• SABATO 25 GIUGNO 2022 - S. Massimo confessore

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Agricoltura con meno pesticidi e minor consumo d’acqua: la rivoluzione si chiama FertiGlobal

Il cambiamento climatico e il continuo aumento della popolazione stanno spingendo ormai da anni aziende e produttori a cercare soluzioni alternative, sostenibili, anche in agricoltura. Il punto nodale è ridurre l’impatto ambientale delle attività agricole e allo stesso tempo diminuire il consumo di acqua. Le soluzioni in agricoltura si muovono sempre più verso la tutela dell’ambiente in cui l’uomo opera, senza compromettere la salute e la sicurezza di colture e persone. Le soluzioni migliori per l’agricoltura globale Grazie allo sviluppo di strategie innovative, tecnologie sempre più all’avanguardia, biostimolanti, bioattivatori e nutrimenti per le piante di ultima generazione, ci sono alcune realtà imprenditoriali che stanno lavorando sempre di più per aumentare la resilienza naturale delle piante, migliorandone al contempo la resa e la qualità. Valutando il ruolo essenziale sia dei nutrienti sia dei composti biostimolanti e bioattivatori nella biochimica e nella fisiologia della pianta, con particolare attenzione ai meccanismi di difesa, sono stati sviluppati avanzati programmi di gestione delle colture per proteggere la qualità e la produttività dei raccolti. In pratica, prenderanno sempre più piede – necessariamente – strategie che consentono di prendersi cura degli habitat naturali e dell’ambiente proponendo tecnologie che bio-attivano nelle piante i loro naturali meccanismi di difesa e contemporaneamente gli enzimi che ne regolano la loro funzione. Chi è e cosa fa FertiGlobal Tra le realtà più interessanti e innovative in Italia ce n’è una con base in Toscana, a Larderello, che ha messo in campo un team multifunzionale di ricercatori – chimici, agronomi e biotecnologi – che lavorano costantemente allo sviluppo di tecnologie innovative e di programmi di gestione delle colture, spesso anche in collaborazione con università e centri di ricerca italiani e internazionali. L’azienda si chiama FertiGlobal e ha deciso di puntare moltissimo su ricerca e sviluppo, come testimoniano alcune tecnologie e processi di innovazione che è riuscita a brevettare. Fondata in Italia nel 2003, FertiGlobal è la divisione agricola del Gruppo Larderello, uno dei più antichi attori ...
Testi ed immagini Copyright Quifinanza.it



Sannioportale.it