• SABATO 15 AGOSTO 2020 - Assunzione di Maria vergine

"Ti ingozzi di casoeûla, sai chi mi sembri?". Di Battista fuori controllo totale: insulti senza senso a Salvini

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Liberoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Alessandro Di Battista ha perso il lume della ragione. Il grillino rimasto fuori dal governo ha parecchio tempo per attaccare il suo peggior nemico, Matteo Salvini. "Autostrade è una delle ragioni della tua scelta folle di far cadere il governo - attacca - quando mai te la sei presa con un potente?". Poi gli insulti raggiungono il personale: "Matteo ti ricordi il Geometra Calboni, il collega millantatore di Fantozzi, quello che si sentiva importante ma che non contava nulla - prosegue l'ex parlamentare M5S tra i commenti di un post del leader della Lega - che metteva bocca su tutto, falso come Giuda, pavido di fronte al mega Direttore galattico e arrogante con i disgraziati? Ecco quello sei tu in versione cafona".     Ma il Cinque Stelle non si ferma qui, il suo delirio prosegue indisturbato: "Ti danno dello sciacallo ma pure gli sciacalli sanno riflettere. Tu sei un cazzaro, solo un cazzaro che prova a buttarla in caciara per creare confusione e tentare di pescar voti in acqua torbide". E ancora: "Non sai nulla di nulla, non studi, non hai un'idea. Fai l'anti sistema con un 'cuoppo' in mano o ingozzandoti di casoeûla o gnocchi di semolino ma sei solo un pavido, l'ennesimo politico pavido che ama gli effetti dei drammi per poter lucrare ma che non riesce ad affrontare le cause". Un'uscita, quella di Dibba, che lascia parecchio perplessi soprattutto per i toni accessi. E il sospetto che il grillino usi Salvini per nascondere il fallimento-M5s, uscito sconfitto dalla trattativa sulle concessioni a Benetton, diventa quasi realtà.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it