• VENERDÌ 3 LUGLIO 2020 - S. Tommaso apostolo

"Si rende conto di cosa sta dicendo?". Fedriga umilia il grillino Di Stefano: Lega e nazisti, 20 minuti di massacro in diretta | Video

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Liberoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Una brutta serata per Manlio Di Stefano, che a In Onda deve fare i conti con Massimiliano Fedriga, pronto a ribattere a tutte le stupidaggini che il sottosegretario grillino riesce a partorire. Prima si rende protagonista di un malinteso quando il leghista dice che “siamo abituati a fare parlare tutti, non come in Venezuela”: frase che spinge Di Stefano a cogliere un riferimento (inesistente) alla storia della valigetta da 2,5 milioni destinata al M5s, ma in realtà Fedriga parlava dell'impegno del grillino nel difendere il regime venezuelano.         Poi l'uscita davvero infelice: “I partiti di riferimento della Lega sono partiti fascisti e nazisti”. Un'illazione che Fedriga smonta a tempo record: “Ricordo che Orban ha votato insieme a lei e il suo partito la presidente della Commissione europea, e lei adesso lo definisce nazista. Prendiamo atto di ciò, mi domando cosa direbbero gli altri paesi se sapessero che un sottosegretario agli Esteri afferma che alcuni partiti eletti democraticamente sono nazisti”.     



Macrolibrarsi
Sannioportale.it