• LUNEDÌ 1 MARZO 2021 - S. Albino vescovo

"Sapete quanto ci guadagnano?". Il gioco sporco di Pfizer: occhio a questa clausola, ora è chiaro perché tagliano le dosi

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Liberoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Lucia Annunziata si è avvalsa del collegamento con Marc Boatenga da Bruxelles per affrontare il delicato tema del vaccino Pfizer. Ospite di Mezz'ora in più su Rai3, l'europarlamentare ha spiegato alcune clausole contrattuali che giocano tutte a favore dell'azienda americana. “Si è scoperto che si possono estrarre non cinque ma sei dosi e quindi Pfizer ha comunicato che, siccome il contratto parla di dosi e non di fiale, adesso darà meno fiale ai paesi coinvolti”, ha dichiarato Boatenga che ha poi sottolineato che si tratta di un'interpretazione “molto stretta” del contratto. “Capisco il punto di vista di Pzifer che vuole fare il 20% di profitto in più e lo farà, ma dal punto di vista della salute pubblica non ci conviene perché rimaniamo in penuria”, ha commentato amaramente l'europarlamentare. Il quale poi ha evidenziato un altro aspetto contrattuale che ritiene piuttosto grave: “In caso di vizi segreti nei vaccini risponderanno i governi, e quindi le istituzioni europee. In caso di risarcimento la responsabilità economica ricadrà quindi sugli stati membri e non sulle case farmaceutiche”.    



Macrolibrarsi
Sannioportale.it