• VENERDÌ 30 OTTOBRE 2020 - S. Massimo martire

"Quelle foto sono false". Michelazzo, sei proprio sicura? L'accusa a Dagospia: ma la cellulite non mente

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Liberoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


“Ritocco le foto. Cosa c'è di male? Chiunque ha un po' di cellulite e ritocca le foto”: senza segreti Taylor Mega racconta dalla d'Urso il suo rapporto con social e foto. E' un argomento scottante in studio, ma di fronte al modo di comportarsi sui social i vip s'infuriano. Anche Eliana Michelazzo, ex agente di Pamela Prati, ammette di ritoccarle. Ma assicura: “Quelle foto pubblicate da Dagospia, in cui si notava la mia cellulite, non sono vere. Non sono io”. Poi arrivano le gemellone del film “Come un gatto in tangenziale”: sono vittime di attacchi social da parte degli haters. “Dovrebbero garantirci le taglie over size”, dicono le gemelle. Ma per Sgarbi l'arte è nudo: “La venere di Botticelli, Giorgione, tutte sono nude. Per me dovrebbe essere così: anche l'uomo nudo non deve creare scalpore”. Il critico d'arte dalla d'Urso appoggia ogni tipo di nudità. Il Body Shaming mette in crisi sempre più donne, derise e discriminate per il proprio aspetto fisico. Per combatterlo alcune vip decidono di mostrare i propri difetti fisici.    



Macrolibrarsi
Sannioportale.it