• MERCOLEDÌ 5 AGOSTO 2020 - Maria SS. della neve

"Ora lo ius soli". Il Pd tifa invasione, la Meloni risponde: "Italia campo profughi? Faremo le barricate per gli italiani"

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Liberoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Nella torrida giornata di oggi, domenica 2 agosto, torna la campagna del Pd, che insiste ancora sullo ius soli, la cittadinanza agli immigrati. Lo fa con Graziano Delrio, che si è detto sicuro che prima o poi il risultato verrà raggiunto, poiché i cambiamenti "avvengono con costanza e determinazione". Il capogruppo dem alla Camera ha aggiunto: "Anche sullo Ius culturae non mollo, nell'idea che ogni volta che abbiamo concesso più diritti a qualcuno siamo diventati più forti tutti". Insomma, il Pd insiste sullo ius soli nei giorni della drammatica emergenza migratoria, con migliaia di sbarchi e Lampedusa letteralmente al collasso (senza tener conto dei pericoli che gli arrivi comportano, con la pandemia da coronavirus in atto).   E così, a rigettare con determinazione quanto proposto da Delrio, ci pensa Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d'Italia commenta le parole del democratico su Twitter, dove cinguetta: "Italia al collasso, aziende e italiani in ginocchio, sbarchi continui, ma il Pd pensa allo Ius soli - premette la leader di Fratelli d'Italia -. Non bastava la sanatoria di Teresa Bellanova, la sinistra spinge affinché l'Italia diventi campo profughi d'Europa. Faremo le barricate per fermare questa furia immigrazionista e anti-italiana", conclude Giorgia Meloni.    



Macrolibrarsi
Sannioportale.it