• SABATO 15 AGOSTO 2020 - Assunzione di Maria vergine

"Nove su 10 sono morti di coronavirus". Il report sconcertante sull'epidemia in Italia

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Liberoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


"Morti con o per coronavirus". La differenza è sostanziale e a dare una risposta ci ha pensato il rapporto Istat-Iss sull'impatto del Sars-CoV-2 sulla mortalità. Secondo i dati l'89 per cento dei decessi di persone positive al test è stato causato proprio dall'infezione, anche se sovrapposta ad altri problemi di salute. In sostanza si parla di 9 italiani su 10 ricoverati tra febbraio e maggio mai usciti dall'ospedale. Ragionamento differente, invece, per il restante 11 per cento dei pazienti. Questi infatti sono morti a causa di altre malattie di cui già soffrivano. Il rapporto è basato sull'analisi di 4.94e schede di morte su 31.573 segnalazioni pervenute alla sorveglianza nazionale Covid-19 fino al 25 maggio. Per quanto riguarda i morti con Covid-19, il documento li divide in fasce d'età: tra i 50 e i 59 anni oltre ai tumori, per il 5,7 per cento, c'è il diabete per il 2,2, e malattie del sistema circolatorio, 3,1. Con l'avanzare dell'età il cancro rimane al primo posto tra le cause di decesso, seguito da cardiopatia ischemica e malattie cerebrovascolari.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it