• MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2021 - S. Florio martire

"Ma quale bufera? Quante balle...". Clamorosa Maglie, al fianco della Palombelli per le parole sul femminicidio

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Liberoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Le recenti dichiarazioni di Barbara Palombelli su femminicidi e violenza sulle donne hanno scatenato il caos sui social. E non solo. E' difficile trovare una sola persona che la difenda. Tra i pochissimi a schierarsi dalla sua parte c'è però Maria Giovanna Maglie. La bufera è scoppiata dopo la puntata di Forum del 16 settembre, quando la conduttrice, per introdurre il nuovo caso, ha detto: "A volte è lecito anche domandarsi se questi uomini erano completamente fuori di testa, completamente obnubilati oppure se c'è stato un comportamento esasperante e aggressivo anche dall'altra parte".       Una domanda, quella posta dalla Palombelli, che ha suscitato l'indignazione generale. A pensarla diversamente, però, è la Maglie, che su Twitter ha scritto: "Quale bufera? Quante balle politically correct! Fai un programma in cui si finge di celebrare un processo e introduci l'argomento del 'aveva perso la testa' o 'lei lo aveva provocato', che usano ahime i giornali e che si usa nei processi".       Secondo la giornalista, insomma, non c'è motivo di scandalizzarsi, visto che la questione posta dalla Palombelli non sarebbe affatto una novità. Ai commenti indignati di chi la accusa di giustificare la conduttrice di Forum, la Maglie ha risposto: "Non è che la scuso, è di più, proprio non vedo il problema, lo vedo completamente montato". E ancora: "Molto rumore per nulla ma ognuno è libero".      



Macrolibrarsi
Sannioportale.it