• DOMENICA 28 FEBBRAIO 2021 - S. Giusto martire in Roma

**Governo: Renzi tende mano 'pronti a confronto', continua pressing su gruppi Iv**

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Liberoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Roma, 21 gen. (Adnkronos) - "Siamo ancora in tempo per fermarsi, il mio appello è: anziché fare il compro, baratto e vendo di singoli parlamentari, tornate alla politica". Nella giornata in cui sembra complicarsi la strada dell'allargamento della maggioranza, Matteo Renzi si rivolge così al premier Conte e agli ex (?) alleati. "Il mio personale suggerimento al presidente del Consiglio e tutti gli altri è: smettiamola di fare le polemiche che stanno facendo in queste ore. Se volete confrontarvi nelle sedi istituzionali noi vi abbiamo scritto, vi abbiamo fatto le proposte, ci siamo". Il leader di Iv tende la mano, conferma la disponibilità cercando magari di aprire una breccia nella 'conventio ad excludendum' dopo lo strappo di Italia Viva nei giorni scorsi, quando fino all'ultimo il Pd, in particolare, aveva cercato una possibile ricomposizione. A Renzi viene chiesto se l'astensione a Senato su Conte sia sintomo di debolezza e incertezza, "no, di aprirsi al compromesso", scandisce. Certo, aggiunge, "stupisce che il presidente del Consiglio cambi la terza maggioranza in tre anni, se vogliono parlare con gente a cui offrono di tutto facciano pure" ma a noi "non ci prenderete mai come dei Ciampolillo qualsiasi". Ma il pressing per sfilare parlamentari a Iv continua. E il Renzi dialogante di stasera non è escluso sia indirizzato anche all'interno.



Sannioportale.it