• DOMENICA 24 GENNAIO 2021 - S. Feliciano vescovo

"Ero ricoverato, come ho scoperto della sua morte". Maradona, il tragico racconto del figlio Diego Jr

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Liberoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


 Diego Armando Maradona Junior, il figlio del grande campione scomparso ieri 25 novembre, è intervenuto a Più o meno, il programma di approfondimento giornalistico condotto da Sabrina Giannini, che andrà in onda questa sera, 26 novembre alle 23.40, su Rai2. Nel corso del suo intervento ha dichiarato: “Io avevo un rapporto costante con lui, ci sentivamo spesso… ci eravamo parlati subito dopo l'operazione, avevamo fatto un videochiamata. È una notizia che mi ha lasciato senza parole. Io ero ricoverato in ospedale e ho appreso la notizia dalla televisione. È iniziato il tam-tam delle telefonate e alla fine mi hanno confermato che, purtroppo, non ce l'aveva fatta. Io avevo fatto una videochiamata e lui stava molto bene: scherzava, rideva… e infatti ero molto contento che avesse superato quest'ennesimo ostacolo".    "Quello che è avvenuto dopo l'operazione", prosegue Diego Jr, "è che stava andando anche abbastanza bene… è stata una cosa così, purtroppo. Mi mancheranno le risate, i bei momenti che abbiamo passato insieme mi piace pensare che il capitano del mio cuore non morirà mai e sono certo che sarà sempre vivo nel mio cuore. I medici mi hanno proibito di prendere un aereo perché i miei polmoni non resisterebbero agli sbalzi di pressione e a malincuore devo accettare anche quest'altra sofferenza che la vita mi sta mettendo davanti". Il giovane per molti anni non ha mai avuto rapporti con il padre che inizialmente non lo aveva riconosciuto. Poi le cose sono cambiate, Diego Junior è stato riconosciuto e negli ultimi anni aveva stretto un forte legame con il padre, e ultimamente anche con le sorellastre Dalma e Giannina



Sannioportale.it