• SABATO 4 DICEMBRE 2021 - S. Barbara vergine

"Adoro gli imbecilli". Il no-vax lo insulta? Vittorio Feltri lo demolisce: basta una frase, tutto da godere | Guarda

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Liberoquotidiano.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Già, Vittorio Feltri dice sempre la sua. Pane al pane. Dritto al punto e senza indugi. E si dà il caso che il direttore di Libero sia schieratissimo a favore del vaccino e del Green pass. Insomma, quel che pensa dei no-vax è noto e lo ha detto più volte, senza alcun tipo di giro di parola.   E il popolo dei no-vax, è altrettanto noto, è feroce. Almeno online: leoni da tastiera che si scatenano contro il bersaglio di turno, nessuno escluso. Personaggi che non esitano a lucrare anche sulle tragedie, sulle morti improvvise - giusto per pescare un esempio dal mazzo - che per loro diventano in automatico da attribuire al vaccino anti-Covid. Follie.   Bene, Vittorio Feltri negli ultimi giorni ha detto la sua contro i no-vax anche in televisione, per esempio a L'aria che tira di Myrta Merlino, dove è stato preso a male parole in diretta dai portuali di Trieste. Ne è seguito il consueto "linciaggio" social: un diluvio di insulti su Twitter. Un diluvio di insulti che il direttore guarda divertito: non lo tangono. E ora, piove anche una replica. Sintetica e feroce, sempre su Twitter: "Quando leggo gli insulti che mi rivolgono mi diverto un sacco. Adoro gli imbecilli. Sono folcloristici", conclude Vittorio Feltri. Ko tecnico per i no-vax.    



Sannioportale.it