• SABATO 13 AGOSTO 2022 - SS. Ponziano e Ippolito martiri

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Liberoquotidiano.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



A Palermo la 2^ tappa di “Uniti e vicini ai pazienti con epatocarcinoma”

PALERMO (ITALPRESS) – Fare il punto sullo stato dell'arte della presa in carico del paziente con epatocarcinoma in Sicilia, evidenziare l'importanza del lavoro sinergico dei team multidisciplinari della rete regionale che possono migliorare l'appropriatezza delle procedure diagnostiche e terapeutiche, facilitare la gestione del paziente, migliorare l'efficacia delle cure e l'accesso delle stessa da parte dei pazienti, e migliorare il rapporto costo-beneficio delle terapie: sono questi alcuni gli obiettivi della tappa di Palermo di “Uniti e Vicini ai Pazienti con Epatocarcinoma: l'esperienza della rete siciliana”, il roadshow promosso da Roche con il patrocinio di EpaC Onlus. L'epatocarcinoma (HCC) è uno dei tumori più aggressivi e una delle prime cause di morti oncologiche nel mondo. In Italia, nel 2020 i nuovi casi stimati di tumori epatici sono stati 13.000 e l'epatocarcinoma rappresenta il 75-85% del totale. Nel 2020, il numero di decessi per tumore in Sicilia è stato 12.700; la terza causa di queste morti è il tumore al fegato che conta quasi per l'8% del totale. Oggi, grazie ai progressi scientifici e alle innovazioni diagnostiche e terapeutiche, la prognosi della patologia è in miglioramento, ma questo si accompagna ad una maggiore complessità della sua ...
Testi ed immagini Copyright Liberoquotidiano.it



Sannioportale.it