• MARTEDÌ 25 GENNAIO 2022 - Conv. di S. Paolo apost.

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Liberoquotidiano.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



"A che età deve scattare l'obbligo vaccinale": il piano di Matteo Bassetti che tenta Roberto Speranza

Matteo Bassetti, ai microfoni di Tgcom24, ribadisce qual è l'unico metodo per uscire dalla pandemia di Covid. "Ogni volta che un non vaccinato arriva in ospedale, per me è una sconfitta. Per proteggere il nostro sistema sanitario, per difenderlo dall'ondata no vax, l'unico strumento è l'obbligo vaccinale", spiega il direttore del reparto Malattie infettive al San Martino di Genova. "Continuo a essere convinto che l'unico modo per riuscire a vaccinare tutti sia l'obbligo, non per categorie di lavoratori, ma per età".     "Tutti coloro che hanno più di 40 anni, visto che sono quelli che in questo momento arrivano in ospedale contagiati, dovrebbero vaccinarsi. Io rimango di questa idea. Abbiamo uno strumento per proteggerci. Chi non lo utilizza andrebbe obbligato", ribadisce in maniera categoria il professore.     “Dopo il Covid dovremo ripensare al nostro sistema educativo. Capisco la paura del vaccino, ma negare la pandemia e sostenere cure a base di erbe e bacche è grave, qualcosa su cui la politica dovrebbe agire. Per queste persone l'unica alternativa possibile è l'obbligo vaccinale. Bisognerebbe mandare i carabinieri a casa a prenderli”, ha spiegato Bassetti ergendosi a paladino dell'obbligo vaccinale. Questione che da tempo ormai si dibatte all'interno del nostro governo con il ministro Speranza favorevole e il premier Draghi più cauto.
Testi ed immagini Copyright Liberoquotidiano.it



Sannioportale.it