• DOMENICA 27 SETTEMBRE 2020 - S. Vincenzo de' Paoli

'Il ponte delle spie' di Spielberg: una riflessione sull'attualità attraverso il passato

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Blastingnews.com e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


"Il ponte delle spie" di Steven Spielberg, uscito nelle sale italiane il 16 dicembre scorso, è destinato a diventare un "classico" della storia del cinema, profondamente consapevole della sua funzione che scava in profondità in un'epoca storica non molto lontana. Il favolistico Spielberg, indifferente ai dogmi del cinema d'avanguardia, racconta il nostro presente storico fatto di sospetti, diffidenza, intercettazioni selvagge, giudizi affrettati e pregiudizi sul credo che professa un individuo, attraverso il passato e nella fattispecie, di spionaggio ai tempi della Guerra Fredda. Trama del film Siamo a Brooklyn nel 1957, l'avvocato James B. Donovan, interpretato da uno straordinario e paradigmatico Tom ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it