• MARTEDÌ 27 OTTOBRE 2020 - S. Frumenzio vescovo

Cosa nostra, la nuova mappa dei clan nel Palermitano: assente una leadership accentrata

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Blastingnews.com e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


"Permangono forti segnali di mutamento dell'organizzazione mafiosa in provincia di Palermo e di 'regolazione' interna delle consorterie: le riconfigurazioni degli assetti e delle aree di influenza tenderebbero a garantire un sufficiente livello di operatività, anche nelle aree oggetto di maggio contrasto investigativo-giudiziario". E' quanto emerge dalla relazione dell'attività della Dia relativa al primo semestre 2015 presentata nei giorni scorsi in Parlamento dal ministro dell'Interno Angelino Alfano. Segnali di mutamento e regolazione interna nell'organizzazione in provincia di Palermo Permane la struttura unitaria e verticistica della 'cupola', articolata sul territorio in mandamenti e ...



Sannioportale.it