• MARTEDÌ 21 SETTEMBRE 2021 - S. Matteo apostolo

Niente cella né estradizione. Così la Russia è diventata l’isola felice dei cyberpirati

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Repubblica.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Non solo operano in un ecosistema russofono, ma godrebbero del tacito benestare delle autorità moscovite che li proteggerebbero da ogni persecuzione giudiziaria fin tanto che non colpiscano obiettivi nella Federazione o nei Paesi alleati.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it