• VENERDÌ 10 LUGLIO 2020 - S. Felicita martire

Carcere di Benevento, agente penitenziario aggredito e ferito a colpi di martello da un detenuto

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ntr24.tv e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Nuovo grave episodio di violenza nel carcere di contrada Capodimonte, a Benevento. Secondo quanto riferito dalle organizzazioni sindacali, un detenuto ha aggredito e ferito un assistente capo della Polizia Penitenziaria a colpi di martello. Il fatto è accaduto nella mattinata di ieri, durante le normali operazioni di verifica numerica dei reclusi presenti e dell'integrità delle inferriate poste alle finestre delle camere detentive.

Il recluso, di origini italiane e appartenente al circuito Alta Sicurezza, dopo aver offeso e minacciato per futili motivi il poliziotto che presiedeva al controllo, è passato alle vie di fatto, scagliandosi contro con improvvisa e bieca violenza.

Durante la colluttazione, l’uomo si è impossessato di un pesante martello in gomma dura, attrezzo utilizzato per ispezionare le sbarre, e ha ripetutamente colpito al capo il malcapitato, prima che altri suoi colleghi, udito l'allarme, potessero intervenire e bloccare l'aggressore.

Immediatamente soccorso e condotto al Pronto Soccorso dell'Ospedale Rummo, i medici hanno riscontrato all'agente un trauma cranico con prognosi di 10 giorni. Le organizzazioni sindacali Cgil, Uil, Sinappe, Ugl e Cisl esprimono piena e completa solidarietà al collega coinvolto e alla sua famiglia, augurando al contempo allo stesso una pronta e completa guarigione.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it