• VENERDÌ 5 MARZO 2021 - S. Foca martire

La storia di Andreina, da Castelvetere in Val Fortore alla Sicilia: cittadinanza onoraria a Ravanusa per la 'suora pilota'

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ntr24.tv e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Dalle colline del Fortore alla cittadinanza onoraria nel comune di Ravanusa, in provincia di Agrigento. E' la storia incredibile di suor Andreina, partita da Castelvetere in Val Fortore e giunta in Sicilia dove, in oltre 50 anni di amorevole 'servizio', ha conquistato il cuore e la fiducia dei suoi compaesani.

Secondo quanto riferisce la testata on line “La Valle dei Templi”, alla suora 81enne “è stata conferita, dal sindaco di Ravanusa Carmelo D’Angelo, la cittadinanza onoraria durante una cerimonia in parrocchia. Una vera e propria festa in cui è apparsa visibilmente emozionata”.

Giunta nel comune siciliano nel 1964, la sannita è conosciuta come la “mamma di tutti”. Suor Andreina, raccontano le cronache locali, “è diventata un mito per aver guidato per anni il celebre pulmino “Fiat 850-T”  grigio  (negli anni ’70 e ‘80) sostituito poi dal più moderno “Iveco Daily” giallo (negli anni ’90) utilizzato per accompagnare, dalle loro abitazioni al “suo” Asilo, i piccoli a lei affidati dai genitori".

In pochi anni è divenuta un'istituzione locale, ma anche un punto di riferimento per i tantissimi giovani che si sono avvicendati tra i sedili dello scuolabus e che oggi festeggiano con gioia la loro nuova concittadina.

Fonte foto: lavalledeitempli.net



Macrolibrarsi
Sannioportale.it