• GIOVEDÌ 29 OTTOBRE 2020 - S. Narciso vescovo

Monster Hunter, la trama del film con Milla Jovovich

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright tg24.sky.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Se il calendario iniziale fosse stato confermato, a quest’ora “Monster Hunter” avrebbe già dovuto essere al cinema (4 settembre 2020). Il tutto è stato invece rimandato al 23 aprile 2021 a causa dell’emergenza coronavirus (LO SPECIALE - GLI AGGIORNAMENTI - LA MAPPA). I fan della saga videoludica dovranno dunque attendere per poter apprezzare la versione cinematografica con protagonista Milla Jovovich, diretta da Paul W. S. Anderson. Sony Pictures ha però diffuso la nuova sinossi della pellicola, il che consente di comprendere qualcosa in più sul lavoro svolto.

Monster Hunter, la trama

Il mondo nel quale viviamo da sempre non è l’unico esistente. Ne esiste un altro, popolato da terrificanti e potenti mostri. La loro ferocia è inaudita, il che mette in serio pericolo la vita del tenente Artemis e della sua squadra, che di colpo si ritrovano trasportati da un mondo all’altro durante una tempesta di sabbia. Il gruppo si ritrova spalle al muro, costretto da subito a lottare per la propria sopravvivenza. Queste creature dominano ogni superficie e sono immuni alle armi da fuoco dei soldati. La fuga sembra l’unica via verso un’insperata salvezza, almeno fino all’incontro con un misterioso cacciatore. Questi vanta grandi abilità, che gli hanno consentito di sopravvivere a lungo in questo pericoloso mondo. Il rapporto tra questi e Artemis inizia a stringersi e di colpo lei scopre di far parte di una squadra sotto la guida dell’Ammiraglio. Si ritrovano tutti a fronteggiare un pericolo così grande da poter distruggere il mondo intero. L’unica speranza è rappresentata dall’unione delle forze e abilità di ognuno di loro. Guerrieri coraggiosi pronti allo scontro finale.

Monster Hunter, il cast

Il ruolo della protagonista, Artemis, è assegnato a Milla Jovovich, assoluta star dei film d’azione, che ha esordito sul grande schermo nel 1988. Tre anni dopo ha recitato in “Ritorno alla laguna blu”, per poi apparire in “Charlot” e ottenere un enorme successo globale con “Il quinto elemento”. Sul fronte action ha dato il meglio di sé probabilmente nella saga di “Resident Evil”, il cui primo capitolo è stato diretto proprio da Paul W. S. Anderson, che ha ritrovato sul set di “Monster Hunter”. Il ruolo del cacciatore è stato assegnato a Tony Jaa, esperto di arti marziali, attore e stuntman. Ha recitato nella saga di “Ong-Bak”, che vanta tre capitoli, per poi trovare spazio in “Fast & Furious 7”, “Kill Zone – Ai confini della giustizia” e “xXx – Il ritorno di Xander Cage”. Spazio anche per T.I., celebre rapper che interpreta Link. Ha iniziato a recitare nel 2005, trovando spazio in “The O.C.”, per poi esordire al cinema due anni dopo in “American Gangster”. Da allora ha preso parte ai cast di film come “Ant-Man”, “Ant-Man and the Wasp” e “Dolemite is My Name”. L’Ammiraglio ha invece il volto di Ron Perlman, la cui filmografia è decisamente vasta. In ambito televisivo è noto soprattutto per aver recitato in “Sons of Anarchy”. Svariate invece le celebri pellicole cui ha preso parte. Da “Hellboy” a “Drive”, da “Pacific Rim” ad “Animali fantastici e dove trovarli”.



Sannioportale.it