• DOMENICA 9 AGOSTO 2020 - S. Romano martire

Le dieci canzoni della sera, il viaggio sonoro verso la notte

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright tg24.sky.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


La giornata sta spegnendosi. Anche se, in questa stagione, la luce ancora ci accompagna l'orologio scivola verso le ore buie. Quanto dura la sera? Il tempo di una partita di calcio, magari con i supplementari. Raramente si tirano i rigori. E che musica vuole la sera? Di certo raffinata...come tutti i momenti sospesi. Potente ma discreta. Ipnotica ma non invasiva. Ho chiesto a Bruno Gilioli del Caffé Fontanesi di Reggio Emilia come accoglie gli amici del suo locale, come riesce a dare il ritmo giusto alla loro sera! Ecco la sua top ten. Sade - By your side E' come dire...io sto dalla tua parte. Ed è così che bisogna porsi la sera. Con sole che scalda le spalle e gli occhi che si preparano al buio. Amy Winehouse - Back to Black Come dice Vasco nessuno muore mai completamente. E per una artista come Amy vale il doppio. Con lei si torna sempre al Black. Ma dopo la sera. Rod Stewart - Da ya think i’m sexy Tutti ci sentiamo sexy e ci piace sentircelo dire. La sera mostra le persone nella loro naturalezza. Sedute a fare un aperitivo, nella piazza, le vedi nel lo splendore quotidiano. Santana - Put your lights on A un certo scoccare d'ora le luci si accendono. Il riverbero sulle piante crea un effetto magico. E la chitarra di Santana fa molto...Europa. Frankie Goes to Hollywood - Welcome to the pleasure dome Un patina di nostalgia ci sta. Un brano che ha fatto impazzire più generazioni e che, soprattutto, sembra scritto...domani. Quando ci attende un'altra sera. Sweet - Love is like oxigen Il brano è del 1978. Ma il messaggio non conosce le stagioni. Perché ogni monuto della nostra vita abbiamo bisogno di amore e di ossigeno. Che in una chiave romantica sono la medesima cosa. Eric Clapton - Running on faith Arriva un'altra chitarra, quella di Slowhand. E' il momento di guardarsi neglio occhi, fare un altro brindisi e poi sprofondare nella bellezza degli scambi di parole. Billy Idol - Hot in the city Uno dei signori del Punk non può mancare l'appuntamento con la sera. Quando la sua voce comincia a graffiare il nostro cuore, tutta la città si fa bollente. Lisa Stansfield - All around the world Una voce sublime, una canzone che porta in alto i cuori. Dal tuo tavolino sotto gli alberi, ruoti gli occhi su piazza Fontanesi e ti senti al centro del mondo Dave Stewart Alto Sax - Lily was here Il finale è jazz. Porta con se quella melanconia dolce che abita certi attimo della nsotra vita. Ma in questo caso è concettualmente omerica, ha il senso del ritorno. Domani ci sarà sempre una nuova sera accompagnata da un buon motivo per tornare al Fontanesi Caffè.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it