• MERCOLEDÌ 8 DICEMBRE 2021 - Immacolata Concezione

Chi era Halyna Hutchins, la direttrice della fotografia morta sul set di Rust. VIDEO

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright tg24.sky.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Halyna Hutchins è la direttrice della fotografia morta a 42 anni in un incidente sul set, uccisa dallo sparo esploso da Alec Baldwin sul set del film Rust. Un tragico incidente, dato che la pistola di scena avrebbe dovuto essere caricata a salve. L'attore ha sparato accidentalmente con l’arma, ferendo mortalmente la direttrice della fotografia del film e ferendo anche il regista, Joel Souza, il tutto durante le riprese del western Rust attualmente in produzione in New Mexico. L’incidente è avvenuto presso il Bonanza Creek Ranch. A riportarlo sono state le autorità locali e attualmente le indagini sono in corso, per adesso senza che siano state avanzate accuse formali. Il Mail Online ha riportato per primo la notizia, seguito dal Daily Beast che ha spiegato che Halyna Hutchins è stata trasportata d'urgenza in aereo all'ospedale dell’Università del New Mexico ad Albuquerque, ma non ce l’ha fatta a causa della gravità delle ferite riportate. Il regista Joel Souza, 48 anni, è ricoverato in terapia intensiva. Secondo ciò che è stato riportato dall'ufficio dello sceriffo della contea di Santa Fe, Alec Baldwin non era a conoscenza del fatto che la pistola fosse stata caricata non con dei proiettili a salve ma con proiettili veri. Santa Fe New Mexican ha riportato che l’attore è stato avvistato di fronte agli uffici dello sceriffo mentre era visibilmente sconvolto, con la testa tra le mani. Altre fonti riportano che Baldwin è stato visto “in lacrime”. "Questa indagine rimane aperta e attiva. Non sono state depositate accuse in relazione a questo incidente. Continuano a essere sentiti i testimoni. Secondo gli investigatori sembra che la scena che stavano girando comportasse l'uso di un'arma di scena". Queste le parole di Juan Rios, portavoce dello sceriffo della contea di Santa Fe. Gli inquirenti sono al lavoro per scoprire come e quale tipo di proiettile sia stato la causa dell’incidente costato la vita a Halyna Hutchins e di quello per cui il regista Joel Souza si trova in terapia intensiva. La società di produzione cinematografica che si occupa di produrre la pellicola ha precisato che l'arma utilizzata doveva essere caricata a salve. È stata diffusa una nota ufficiale in cui la società si dice "devastata" da quanto accaduto, aggiungendo che sarà offerto aiuto psicologico a tutti coloro che erano presenti sul set. Il film di Souza vede Baldwin protagonista nel ruolo di un fuorilegge, Harland Rust, intenzionato a salvare a ogni costo il nipote tredicenne condannato all'impiccagione per l’accusa di omicidio. Oltre a essere l'interprete principale, Baldwin è anche il produttore del film.



Sannioportale.it