• GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2021 - S. Ranieri confessore

Livatino,togato e beato, giudice giusto

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Televideo.rai.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


11.36 "Il giudice ragazzino", Rosario Livatino, venne ucciso dalla Stidda, l'organizzazione mafiosa agrigentina, il 21 settembre 1990. Secondo il Vaticano,che ne ha riconosciuto il martirio,si trattò anche di un delitto "in odio alla fede" del giudice, oggi beatificato nella cattedrale di Agrigento. Presiede la cerimonia il cardinale Semeraro, Prefetto della Congregazione delle cause dei Santi, in una data non casuale.Il 9 maggio del '93 Papa Wojtyla disse infatti ai mafiosi: "Convertitevi! Verrà il giudizio di Dio!".



Macrolibrarsi
Sannioportale.it