• VENERDÌ 7 AGOSTO 2020 - S. Gaetano sacerdote

VINCITORI MTV AWARDS 2015/ Premi, categorie ed artisti della serata del 14 giugno. Il commento, una kermesse costellata di talenti pop

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Il Sussidiario.net e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


MTV AWARDS 2015: IL COMMENTO. MARCO MENGONI, L'EROE DELLA KERMESSE, IN UNA PARATA FATTA DAI SOLITI TALENTI POP - Alle 21 tutto è pronto per il fischio di inizio dell'edizione 2015, appena trascorsa, degli Mtv Awards 2015. Il preparty ha dato lustro ai The Kolors, band vincitrice dell'ultima edizione di Amici, con il cielo che minacciava pioggia e il Parco delle Cascine di Firenze gremito di folle indomite. Il resto della kermesse musicale, condotta dal rapper Emis Killa, è stato un'incessante corsa contro il tempo, con una sequela di artisti a passarsi il testimone come se non ci fosse un domani, in un corto circuito di consegne premi, sfilate di nomination e fastidiose sovrapposizioni delle infinite categorie in gara. Un serrato giro di performance ne tiene le fila, dando un riscontro concreto a quello che altrimenti sarebbe stato solo un ricettacolo di nominati, vincitori e sconfitti, in un mare magnum di categorie musicali dissolte nel nulla. Il preludio è stato affidato all'energia contagiosa di J-Ax che a metà serata ci regala anche un emozionante medley che, oltre a coronare il premio alla carriera ricevuto, ci fa recuperare i ricordi, rivivere la freschezza di un passato recente e assaggiare la carica che ancora lo attraversa, nonché la rinnovata capacità di far sognare le nuove generazioni di rapper. E naturalmente non poteva mancare l'icona del rap di ultima generazione, colui che ha conquistato il pubblico di massa e che ormai frequenta tutti i salotti e i palchi del piccolo schermo, Fedez. Tra gli altri artisti a scendere in campo Lorenzo Fragola e per i più nostalgici anche due vecchie meteore come Max Pezzali e Nek a fare da riempitivo. Il vero mattatore della serata è però Marco Mengoni che sbaraglia gli avversari e porta a casa ben tre trofei. A tenere il timone della serata è il rapper Emis Killa che sfoggia uno stile di conduzione sobrio ma fresco, a consegnare i premi molti personaggi dello spettacolo, da Pif a Guglielmo Scilla. Di questi tempi di gala musicali poppeggianti ce ne sono un po', ma a calcare la scena sono sempre gli stessi interpreti, la musica italiana sembra essere confinata ai soliti quattro nomi da strapazzo. Agli Mtv Awards 2015 la musica non cambia e neanche i premiati. Senza contare la sfilza di nomination e categorie in gara che ci manda in confusione dopo poco. L'impressione è quella di un banale calderone di artisti pop, fatto dalle solite imprescindibili icone internazionali e dalle nuove aitanti promesse italiane, più qualche reduce di guerra a testimoniare che la musica esisteva anche prima di Malika Ayane. (Chiara Temperato).



Sannioportale.it