• GIOVEDÌ 26 NOVEMBRE 2020 - S. Corrado vescovo

Festival di Berlino 2016/ Orso d'Oro per "Fuocoammare", il film di Gianfranco Rosi sui migranti di Lampedusa (oggi, 21 febbraio 2016)

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Il Sussidiario.net e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


FESTIVAL DI BERLINO 2016, ORSO D''ORO A FUOCOAMMARE, IL FILM DI GIANFRANCO ROSI SUI MIGRANTI DI LAMPEDUSA (OGGI, 21 FEBBRAIO 2016) - Orso d''Oro a Fuocoammare, il film dedicato ai migranti del Canale di Sicilia e diretto da Gianfranco Rosi. La pellicola aveva già raccolto una standing ovation alla sua presentazione al Festival di Berlino 2016 che si è tradotta ora in un riconoscimento senza pari. E'' l''attrice Meryl Streep ad annunciare la vittoria di Fuocoammare, con una voce tremante come quella di coloro che hanno visto in anteprima le immagini di Lampedusa. Così ci racconta il Giornale di Sicilia, riportando la dedica del regista alle vittime. L''Orso d''Oro è solo per loro. "Il mio pensiero stasera va a tutti coloro che a Lampedusa non sono mai arrivati nel loro viaggio della speranza e alla gente di Lampedusa, che da venti, trenta anni apre il suo cuore a chi arriva". Rosi si rivolge al pubblico e a tutti coloro che potranno ammirare prossimamente le scene del suo film Fuocoammare, chiedendo che ognuno di loro faccia proprio il messaggio che vuole trasmettere Lampedusa. "Siamo una terra di pescatori", riporta sempre il quotidiano, "e i pescatori accolgono quello che viene dal mare. Dovremmo imparare tutti a essere un pò più pescatori". Presente anche un giornalista polacco che chiede a Rosi quale tipo di messaggio intenda inviare invece a Varsavia il suo Fuocoammare. Lì il governo sta infatti chiudendo il paese per rispondere al flusso di rifugiati. "Direi di non essere cosÌ spaventati", risponde Rosi, "anche perchè questo fenomeno non si può fermare". Il regista non ha voluto dimenticare anche la Germania, perché per il popolo tedesco Lampedusa è sempre stato un "problema" che doveva essere risolto dall''Italia. "Adesso L''Europa inizia a reagire, si è accorta del problema, ma non è ancora abbastanza".



Macrolibrarsi
Sannioportale.it