• VENERDÌ 30 OTTOBRE 2020 - S. Massimo martire

50 SFUMATURE DI GRIGIO / Film, il commento: quelle due o tre sfumature che fanno innamorare

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Il Sussidiario.net e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


50 Sfumature di grigio: commento film, Quelle due o tre sfumature che fanno innamorare Cinquanta sfumature di grigio è il film evento della stagione televisiva di Canale 5. La pellicola, tratta dal primo capitolo della trilogia di E. L. James, è uscita in Italia nel 2015 e ha fatto parlare molto di sé. Anche la messa in onda in prima serata da parte di Mediaset ha causato qualche polemica e ha dato vita a una protesta da parte del Moige, l''Associazione del movimento italiano dei genitori, che mira a tutelare i minori da un genere di tv non adatto a loro. Cinquanta sfumature di grigio racconta l''incontro fra Christian Grey, un affascinante miliardario, e Anastasia Steel, una giovane studentessa di letteratura. Due persone molto diverse fra loro, che scoprono ben presto di essere attratte l''uno dall''altra e si lasciano andare alla scoperta di un piacere nuovo, quello del sadomaso, che cela agli stessi protagonisti un sentimento più profondo. Il fascino di Christian Grey ha fatto girare la testa a molte lettrici, nonostante i suoi gusti che egli stesso considera "particolari". Ciò che davvero piace del film è l''idea di fondo, la favola del principe che incontra la sua principessa e fa di tutto per tenerla con sé. Perché anche se la storia è contornata da pinze, fruste e manette, il concetto alla base è sempre quello. E se negli anni ''80 erano i balli ad essere proibiti e a intrigare, oggi è il sadomaso ad essere considerato peccaminoso e, con una buona dose di sentimento, riesce a conquistare quella fetta di pubblico a cui non servono cinquanta sfumature, ma solo quelle due o tre che fanno innamorare. 



Sannioportale.it