• GIOVEDÌ 24 SETTEMBRE 2020 - S. Pacifico da S. Severino

#VergognatiEuropa - Appello MSF ai leader europei

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Agrpress.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Loris De Filippi e Manu MoncadaLoris De Filippi, presidente di Medici Senza Frontiere, e Manu Moncada, coordinatore delle operazioni di MSF per la migrazione in Italia, Grecia e Balcani, il 23 giugno hanno tenuto la… L’appello di MSF viene promosso attraverso l’hashtag #VergognatiEuropa. Un appello lanciato in vista del Consiglio Europeo del 25 e 26 giugno, in cui MSF chiede in modo specifico ai leader dell’Unione Europea di mettere a disposizione le risorse necessarie per consentire all’Italia e alla Grecia di assicurare protezione adeguata e condizioni di accoglienza umane nei luoghi di arrivo. Allo stesso tempo i governi di Italia e Grecia devono dimostrare un impegno concreto nel migliorare le condizioni di migranti e richiedenti asilo che giungono alle loro frontiere. Loris De Filippi quando parla non utilizza mai le parole “immigrati” o “migranti”, ma sempre e solo “persone”, persone in fuga. Pone l’accento su quanto sia vergognoso che a fronte dell’estrema sofferenza di migliaia di persone vulnerabili, alcuni paesi membri dell’UE abbiano assunto posizioni ancora più estreme: la Francia e l’Austria hanno rinforzato i controlli alle frontiere; l’Ungheria ha annunciato la costruzione di un nuovo muro alla frontiera con la Serbia; l’Italia ha minacciato di impedire alle navi straniere di sbarcare i migranti sulle proprie coste. Ricorda in questo passaggio l’accordo tra Berlusconi e Gheddafi, quando effettivamente arrivavano meno barconi sulle coste italiane, ma le persone rimanevano in stato di detenzione in Libia, subendo violenze e soprusi. {joomplucat:846 limit=2|ordering=random}



Sannioportale.it