• GIOVEDÌ 22 APRILE 2021 - S. Giacomo martire

Mafia Capitale, richiesto commissariamento dell’appalto al Cara di Mineo da Cantone

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Agrpress.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Mafia Capitale, richiesto commissariamento dell’appalto al Cara di Mineo da CantoneRaffaele Cantone, a capo dell’Autorità Anticorruzione, ha richiesto al prefetto di Catania di commissariare l’appalto da 100 milioni di euro per il Cara di Mineo, il più grande centro d’accoglienza… Le procedure di affido dell’appalto sarebbero irregolari stando alle parole di Raffaele Cantone. L’indagine rientra nella vicenda Mafia Capitale e sarebbe coinvolto anche un personaggio del Governo: il sottosegretario all’agricoltura Giuseppe Castiglione, esponente del Nuovo Centrodestra che figura tra i sei indagati per turbativa d’asta nell’inchiesta della Procura di Catania sull’appalto per la gestione del Centro. A riguardo Buzzi il 31 marzo 2015 disse ai magistrati: ”Su Mineo casca il governo. Potrei, cioè, se possiamo spegnere – chiede Buzzi ai PM - il registratore glielo dico, se può spegnere un secondo”. Come riporta il Fatto Quotidiano, i pm di Catania, in collaborazione con i colleghi di Roma, ipotizzano che gli indagati “turbavano le gare di appalto per l’affidamento della gestione del Cara del 2011, prorogavano reiteratamente l’affidamento e prevedevano gara idonee a condizionare la scelta del contraente con riferimento alla gara di appalto 2014?. La vicenda getta ombre sul Governo; ora la richiesta di commissariamento è tra le mani del prefetto di Catania che valuterà l’approvazione.



Sannioportale.it