Turismo mondiale aumenta in Asia, Pacifico e Africa ma italiani preferiscono viaggi nei confini nazionali. Quifinanza.it - 28/07/2017 12:59:30 - norton antivirus 9.0 download , free scan online antivirus , purtiy scan , program adware , free computer spy program

Turismo mondiale aumenta in Asia, Pacifico e Africa ma italiani preferiscono viaggi nei confini nazionali.

(Teleborsa) – Nel 2016 per il turismo mondiale l’Asia e l’area del Pacifico hanno segnato il maggiore aumento dei flussi con un +8%. Anche l’Africa ha avuto una crescita dell’8%, un rimbalzo rilevante dopo due anni deboli. Positivo anche l’andamento nelle Americhe (+4%) e in Europa (+2%). In Italia il mercato turistico è ripartito nel 2014-15 dopo anni di forte crisi legata alla recessione: per il 2017 si prevede una crescita generale del 2,1%, con un +1,7% per i viaggi, un +1% per i villaggi e un +3,7%. Sono i dati di una ricerca diffusi a Villasimius, in provincia di Cagliari, nel corso della Convention Gattinoni Mondo di Vacanze. Dati da cui emerge che ciascun italiano fa in media 1,1 viaggi all’anno. Viaggiano di più i residenti nel nord-est (1,9 viaggi pro-capite), seguiti dai residenti nel nord-ovest (1,2 viaggi) che mostrano l’aumento maggiore di turisti (+25,5%). Al Centro i viaggi pro-capite sono 1,2 ma c’è una diminuzione dei turisti. Al Sud i viaggi pro-capite sono solo 0,6 ma c’e’ una crescita dei turisti, mentre nelle isole i viaggi pro-capite sono fermi a 0,3. Guardando alla fascia di età, gli italiani che viaggiano meno sono gli over 65 in quasi ogni periodo dell’anno, tranne tra aprile e giugno (quando è la fascia 15-24 anni a fare meno viaggi). Durante il periodo estivo a fare più viaggi sono le persone tra i 35 e i 44 anni, che in generale è anche la fascia di età più propensa a viaggiare.
Archiviato in:Finanza

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati