Licei, istituti professionali o tecnici?  - 24/10/2017 06:15:17 - deleated email , holax trojan removal , download windows automated system recovery , usb print server , home mortgage rates refinancing

Licei, istituti professionali o tecnici?

Come ogni anno tanti ragazzi/ragazze e genitori si trovano davanti alla scelta che poi condizionerà il loro percorso scolastico o universitario. Per questo è molto importante informarsi bene prima di fare la scelta giusta. Come facciamo a capire qual è la scelta giusta?

 
Secondo i sondaggi, molti ragazzi sono indecisi sulla scuola a cui inviare la propria domanda, per paura di sbagliare e per poi ritrovarsi alla fine a fare i conti con questo errore.
Prima di fare la scelta definitiva cerchiamo di capire meglio la differenza tra tutte le tipologie di scuole.Se si sceglie un liceo o un tecnico professionale si deve studiare cinque anni, mentre invece i corsi di formazione professionale ti permettono di arrivare al terzo anno e avere la qualifica professionale.

 
Come prima tappa partiamo dagli istituti professionali, che si dividono in due settori.
Il primo riguarda l’area dei servizi e il secondo invece è dedicato all’industria e all’artigianato. Gli istituti professionali sono scuole che ti formano non solo dal punto di vista teorico ma anche di quello pratico, dandoti la possibilità di realizzare quello che hai studiato.
 

La seconda tappa sono invece gli istituti tecnici, che hanno due macro settori.
La prima area è quella tecnologica e la seconda area, invece, è quella economica. Gli istituti tecnici hanno una durata di cinque anni e aiutano gli studenti ad acquisire le competenze necessarie per un veloce inserimento nel mondo lavorativo.
 

Terza tappa sono i corsi di istruzione e formazione professionale, i quali si dividono in triennali e quadriennali. L’istruzione e la formazione specialistica rappresenta una soluzione reale al problema dell’occupazione, in quanto permette di apprendere il prima possibile competenze in un settore e di specializzarsi prima in una professione.
 

Quarta tappa, i licei che si dividono in sei indirizzi diversi: artistico, scienze umane, musicale o coreutico, classico, linguistico e scientifico.
Sui licei scientifici, in particolare, si fa sempre una gran confusione, dato che sono previsti tre percorsi differenti. Chi sceglie il percorso scientifico, oggi ha meno ore di latino ma dodici in più di materie matematiche.


Molti ragazzi si iscrivono al liceo scientifico delle Scienze Applicate convinti di trovare moltissimi laboratori, ma invece non è così. L’altro corso di studi che sta creando confusione è il liceo scientifico indirizzo sportivo, che è un liceo scientifico a tutti gli effetti.
 

Aticoli Correlati