Eventi: i Monopoli di Stato compiono 90 anni Agimeg.it - 17/12/2017 20:30:24 - pc power supply diagnostics , how to remove neededware , fix internet explorer registry , free antivirus antispyware , my file recovery

Eventi: i Monopoli di Stato compiono 90 anni

I Monopoli di Stato compiono 90 anni. Era infatti l’8 dicembre 1927 quando, con il regio decreto-legge n. 2258, fu creata la speciale Amministrazione dei Monopoli di Stato, per esercitare “i servizi di monopolio di produzione, importazione e vendita dei sali e tabacchi e produzione e vendita del chinino di Stato”. Una istituzione destinata a incidere profondamente sul tessuto sociale ed economico del Paese, contribuendo alla nascita di nuovi insediamenti produttivi (le saline, le manifatture di tabacco) che modificarono la configurazione urbana di diverse zone d’Italia, in termini di maggior industrializzazione. L’efficienza e la continuità operativa dell’Amministrazione favorirono la creazione, nel corso del Novecento, di migliaia di posti di lavoro. La storia del sale, elemento antichissimo e prezioso, è speculare a quella delle saline, delle miniere di salgemma. Il sale creava scambi, sorreggeva monete, imponeva tasse, provocava guerre. Per questa ragione, fin dall’antichità, si svilupparono monopoli allo scopo di calmierare i prezzi all’interno, di regolare l’introito dei mediatori ed assoggettarlo all’imposta. In Italia la riscossione dell’imposta sul sale era ottenuta mediante le privative fiscali e l’applicazione dei dazi all’importazione. L’imposta sul sale venne abolita nel 1975 e con essa il regime monopolistico, che, da tempo, aveva perso il carattere fiscale assumendo piuttosto il significato di impegno dello stato a fornire capillarmente e a basso prezzo un bene di consumo primario. Il chinino fu invece importato in Europa intorno alla metà del 1600 e utilizzato come terapeutico contro la febbre e la malaria. Nel corso del XVIII secolo, l’uso del chinino fu ampio e tale rimase anche nel secolo successivo. L’alto costo di lavorazione rendeva però difficile il suo acquisto da parte dei malati dì malaria e fu per questa ragione che si dispose la vendita a basso costo del chinino di Stato e se ne rese obbligatoria la somministrazione ai lavoratori delle “zone malariche”; a partire dal 1901 era in vendita anche nelle privative di tabacchi. Ma è tra gli anni Ottanta e Novanta che si pongono le fondamenta dell’evoluzione che comporterà una radicale trasformazione delle attività dell’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato. In una logica di razionalizzazione dei settori infatti, nel 1988 AAMS assume la gestione della lotterie nazionali, come la Lotteria Italia, e nel 1994 quella del Lotto e delle lotterie istantanee (Gratta e Vinci). Un percorso che porterò successivamente i Monopoli a prendere in carico nel 2000 la gestione del Bingo, per poi – nel corso del 2001 e del 2002 – progressivamente occuparsi della gestione di tutte le altre tipologie di gioco che compongono l’attuale portafoglio. Contestualmente il legislatore nel 1999 assegna la produzione e la commercializzazione del sale ...

Leggi l'articolo Completo su Agimeg.it

Leggi l'articolo Completo su Agimeg.it

Aticoli Correlati