Cosa fare a Calella, in Spagna, spiagge e natura in Costa Brava Siviaggia.it - 18/12/2017 23:24:20 - front page trojan , mechanical cash register , fixing hp computers , web hosting trial , hot to get rid of spyware

Cosa fare a Calella, in Spagna, spiagge e natura in Costa Brava

Calella – da non confondere con Calella de Palafrugell, che si trova di poco più a nord – è una nota località turistica della Costa Brava, a metà strada da Mataró e Blanes. Per raggiungerla si può decidere di atterrare nella vicina Barcellona, distante circa 50 chilometri, e poi servirsi di un treno fino a Barcellona-Saints e poi un altro sulla tratta Massenet-Massanes che, lungo il percorso, fa tappa a Calella. La città di Calella è circondata dal verde del Parque de El Montnegre i el Corredor, e il suo agglomerato dai colori caldi e rassicuranti sembra tuffarsi nel Mar Mediterraneo. La purezza dell’acqua che bagna le coste di Calella e gli sforzi fatti dalla municipalità e dagli stabilimenti balneari per la cura e il rispetto dell’ambiente hanno guadagnato alla città il riconoscimento da parte dell’Unione Europea della Bandiera Blu da ormai molti anni. Iniziamo il nostro itinerario con una visita al centro di Calella “La Casc Antic”, distribuito intorno alla chiesa di Santa Maria edificio in stile neoclassico ma dalla facciata barocca. Da ammirare nei dintorni anche la Casa dei Salvador risalente al XIV secolo e la Casa Sivilla del XVI secolo, e ancora la cappella di San Quirze e Santa Julita. A Calella c’è anche un interessante Museo del turismo. L’isola pedonale invece vi consentirà di fare shopping e attardarvi per una pausa nei vari ristoranti e bar presenti. Dal centro storico di Calella si diramano varie vie e splendide passeggiate fra cui quella che conduce fino al Faro del 1859, costruito su di un promontorio domina tutta la costa; da questa posizione vi sembrerà di ammirare un quadro che ritrae uno scorcio di mare incantevole. Sul percorso potrete osservare la presenza di torrette destinate alla telegrafia ottica che un tempo erano disseminate su tutto il litorale. Lungo i viali Manuel Puigvert godrete dell’ombra di centenari alberi di banane, mentre la nuova passeggiata di Garbi vi porterà a costeggiare il litorale. Se la città di Calella vanta spiaggie con Bandiera Blu non possiamo non passare in rassegna quelle più grandi e famose come Playa Gran, Playa de Garbi, e Playa de les Roques, per decidere dove regalarsi una giornata travolgente a “tutto mare”. Arrivando dal lungomare vi troverete a Playa Gran decisamente affollata nonostante sia di notevoli dimensioni, probabilmente per la posizione comoda e facilmente raggiungibile; qui è possibile praticare sport e regalarsi un po’ di relax. Nella zona degli alberghi invece avrete a disposizione Playa Garbi che potrete raggiungere tranquillamente facendo due passi. Mentre se vi recherete a sud del centro di Calella verso il Parco naturale del Montnegre troverete Playa de las Roques, una cala caratterizzata da scogliere bianche che si tuffano nel mare cristallino. Per raggiungerla dovrete servirvi dell’automobile; appena scesi ad accogliervi ci sarà il profumo dei pini marittimi e un suggestivo faro che vi incanterà. Alcune zone di questa caletta spesso sono frequentate dai naturisti. Mentre siete in questa zona approfittate per rilassarvi al riparo dal solleone nel Parque de El Montnegre i el Corredor che si estende per circa 15 mila ettari. Potrete ammirare alcuni esempi di flora come querce da sughero, pini, castagni, lecci e betulle e fra le loro fronde potreste avere la fortuna di avvistare qualche scoiattolo, oppure il picchio verde. Se vi aspettate che Calella possa offrire la stessa confusione e la movida di altre località turistiche della Spagna occorre sapere che la vita notturna della città non è così “eccessiva”. Ovviamente sono presenti locali, bar e discoteche che offrono un divertimento più discreto e meno caotico. La vera movida si concentra nelle varie fiestas e nei party sulla spiaggia che proseguono fino al mattino. A Calella sono in programma manifestazioni imperdibili quali il Festival della Cantada D’Avaneres, la Fiera di Calella e l’Alt Maresme e la Festa della Birra, per quelli che non possono raggiungere l’Oktoberfest di Monaco di Baviera. Calella vi accoglie con un tipico clima mediterraneo; nel mese di gennaio, che rappresenta quello più freddo dell’anno, si registrano temperature medie che oscillano tra i 10°C e i 12°C, mentre nel mese di luglio si va dai 18°C ai 20°C fino ad arrivare a massime di 28-29°C.

Leggi l'articolo Completo su Siviaggia.it

Leggi l'articolo Completo su Siviaggia.it

Aticoli Correlati