Borse UE in rialzo, poco mossa Piazza Affari Quifinanza.it - 24/06/2017 09:00:18 - compare web hosting providers , Cerreto Sannita , flash communication server , ntl web hosting , open source antivirus for windows

Borse UE in rialzo, poco mossa Piazza Affari

(Teleborsa) – Proseguono caute le principali borse europee con gli addetti ai lavori prudenti in una giornata povera dal fronte macroeconomico. Gli investitori aspettano gli interventi di oggi dei governatori Fed, dopo quelli di Dudley e Evans che ieri hanno parlato di inflazione e politica monetaria.  Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,116: l’IFO ha rivisto al rialzo le stime di crescita della Germania. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,25%. Giornata negativa per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua gli scambi a 43,6 dollari per barile, in calo dell’1,36%. Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a 166 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,93%. Tra le principali Borse europee seduta senza slancio per Francoforte, che riflette un moderato aumento dello 0,26%. Resta vicino alla parità Londra (+0,11%). Piccolo passo in avanti per Parigi, che mostra un progresso dello 0,32%. Piazza Affari continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,01% sul FTSE MIB. In buona evidenza a Milano i comparti Chimico (+1,44%), Beni personali e casalinghi (+0,61%) e Telecomunicazioni (+0,53%). Nel listino, i settori Materie prime (-2,46%) e Petrolifero (-0,74%) sono tra i più venduti. Tra i best performers di Milano, si distinguono Moncler (+2,50%), Ferragamo (+2,09%), Italgas (+1,42%) e Mediaset (+1,22%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Tenaris, che continua la seduta con -2,50% sul forte calo dei prezzi del greggio. Giù anche Saipem, -1,52%.     Contrazione moderata per Atlantia, che soffre un calo dello 0,93%. Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Brunello Cucinelli (+2,55%), Hera (+2,00%), Banca Farmafactoring (+1,76%) e Aeroporto di Bologna (+1,52%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Juventus Fc, che prosegue le contrattazioni a -3,53%.
Archiviato in:Finanza

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati