5 eventi imperdibili per winelovers Settimana delle anteprime in Toscana Panorama.it - 27/02/2020 15:28:44 - antispy download , the host of seraphin , how to find and remove spyware , opera spyware , free cerdit report

5 eventi imperdibili per winelovers Settimana delle anteprime in Toscana



Una settimana in giro per la Toscana sempre con il calice in mano a degustare, a scoprire i grandi vini, ma anche a confrontarsi, ritrovarsi tra appassionati di questo elisir e soprattuto di questa terra magica che ci regala in ogni momento delle grandi emozioni.

1) 16 Febbraio - Chianti Lovers alla Fortezza da Basso

Alla sesta edizione l'anteprima promossa dal Consorzio Vino Chianti e dal Consorzio Tutela Morellino di Scansano, dopo il successo straordinario delle precedenti edizioni, in una sola giornata, ha richiamato ben 4mila visitatori, quest'anno si presenta con 119 aziende, 488 etichette in degustazione e 206 in anteprima. L'appuntamento è all'interno del padiglione Cavaniglia. Si potranno degustare le nuove annate Chianti DOCG 2019 e Riserva 2017 e Morellino di Scansano DOCG Annata 2019 e Riserva 2017, in uscita quest'anno. Protagonisti saranno dunque, sul fronte del Chianti, i vini delle aziende del Consorzio e dei Consorzi di Sottozona: Rufina, Colli Fiorentini, Colli Senesi, Colli Aretini, Montalbano, Colline Pisane, Montespertoli, oltre alle etichette di 24 cantine maremmane per il Morellino di Scansano.

2) 17-18 Febbraio - Chianti Classico Collection alla Stazione Leopolda

Le etichette del Gallo Nero in una degustazione unica al Mondo, vi partecipano 200 produttori con oltre 740 etichette e 10.000 bottiglie stappate e, nell'occasione, si festeggiano anche i 20 anni della DOP dell'olio Chianti Classico. Due gli ambasciatori ad honorem del Chianti Classico che verranno nominati nell'ambito dell'evento, due i seminari dedicati agli altri prodotti di eccellenza del territorio chiantigiano: l'olio DOP e il Vin Santo DOC.
Con l'edizione di quest'anno siamo infatti arrivati alla ventisettesima puntata della presentazione in anteprima dei vini del Gallo Nero, attesa da oltre 300 giornalisti provenienti da 30 diversi paesi del mondo e alcune migliaia di operatori del settore, italiani e stranieri. 56 le anteprime da botte, in degustazione, dell'annata 2019 e 127 le etichette della tipologia premium, il Chianti Classico Gran Selezione. Ma unico e solo, troneggerà su tutto ancora lui: Il Gallo Nero, marchio e simbolo della denominazione, che per la Collection 2020 si presenta in una veste inusuale, colorandosi di varie tinte. Il claim dell'evento, giocando con un ossimoro, recita "Tutti i colori del Gallo Nero", a rappresentare non solo i colori del vino, il rosso rubino, il viola dell'uva, il verde delle vigne, ma anche le tonalità dei marroni dei suoli e le sfumature azzurre dei cieli del Chianti. I vari colori intendono anche simboleggiare la varietà del mondo del Gallo Nero, come le diverse annate e le varie tipologie della denominazione ma anche i diversi caratteri dei viticoltori che ogni anno danno un'impronta unica e personale ai loro vini. Insomma, alla Chianti Classico Collection 2020 ci sarà da vederne di tutti i colori…. I seminari: come di consueto, la Collection prevede anche alcuni momenti di approfondimento per gli operatori del settore, come i due seminari sulle eccellenze del territorio: la DOP dell'Olio Chianti Classico, da una parte (lunedì 17 febbraio, ore 12 a cura di Fiammetta Nizzi Grifi), e la DOC Vin Santo del Chianti Classico dall'altra (martedì 18 febbraio, ore 13.30, seminario guidato da Filippo Bartolotta).

3) 16-19 Febbraio - Anteprima Vernaccia di San Gimignano nella Rocca di Montestaffoli

Quest'anno l'Anteprima della Vernaccia di San Gimignano si svolgerà in una location tutta nuova, la Rocca di Montestaffoli, per accogliere i 38 produttori e i loro banchi di assaggio, mentre le sale del centro "Vernaccia di San Gimignano Wine Experience" saranno riservate ai giornalisti per la degustazione tecnica con servizio di sommelier e saranno aperte solo mercoledì 19, nella giornata dedicata alla stampa nazionale ed internazionale. L'edizione 2020 dell'Anteprima della Vernaccia di San Gimignano ospiterà per la seconda volta (la prima è stata nel 2016) la premiazione dell'enologo vincitore del 'Premio Giulio Gambelli', riconoscimento destinato ai giovani enologi under 40 che meglio incarnano nel loro lavoro la 'gambellianità', istituito da Aset (Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana) e IGP (I Giovani Promettenti, blog network di settore), di cui scopriremo il nome martedì 18 nel corso della conferenza stampa di presentazione della manifestazione, un focus sull'annata a cui interverranno Irina Strozzi, Presidente del Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano, Andrea Marrucci, Sindaco di San Gimignano, Paolo Caciorgna, enologo, Valerio Zorzi, agronomo, Alessandro Torcoli, Direttore di Civiltà del bere, Leonardo Tozzi, Direttore Firenze Spettacolo e Presidente di Aset, Valentino Tesi, Miglior Sommelier AIS della Toscana e d'Italia 2019 e Ambasciatore della Vernaccia di San Gimignano.Domenica 16 FebbraioOre 14-19: Anteprima Vernaccia di San Gimignano – Rocca di Montestaffoli, Via della Rocca, San Gimignano. Aperta al pubblico con ingresso gratuitoMercoledì 19 FebbraioOre 9–17: Anteprima Vernaccia di San Gimignano – Rocca di Montestaffoli, Via della Rocca, San Gimignano. Giornata riservata alla stampa.

4) 15-20 Febbraio - Anteprima Nobile di Montepulciano nella Fortezza

L'evento, giunto alla sua ventisettesima edizione, con circa 50 aziende partecipanti per far conoscere le nuove annate di vini in commercio da quest'anno, il Vino Nobile di Montepulciano D.O.C.G. 2017 che ha conquistato le "5 stelle" e la Riserva D.O.C.G. 2016, accompagnati dal Rosso di Montepulciano D.O.C. e dagli altri vini prodotti nel territorio.Una passerella internazionale per una delle prime D.O.C.G. italiane. La prima giornata dell'Anteprima sarà quella di sabato 15 febbraio con apertura dei banchi in Fortezza dalle 15 alle 18.30. Si prosegue domenica 16 febbraio dalle 11 alle 18.30. In questi due giorni, oltre agli operatori su invito, potranno accedere ai banchi d'assaggio anche gli appassionati. La giornata di lunedì 17 febbraio, dalle 11 alle 18.30, sarà invece riservata agli operatori accreditati e su invito.L'Anteprima poi proseguirà solo per la stampa internazionale (oltre 100 giornalisti da tutto il mondo) giovedì 20 febbraio quando sarà annunciato anche il rating alla vendemmia 2019."Le belle vetrine". Promosso dalla Pro Loco di Montepulciano torna come ogni anni il concorso riservato ai commercianti e gli artigiani del centro storico e delle sue immediate vicinanze che sono stati invitati ad allestire le proprie vetrine e botteghe ispirandosi al Vino Nobile di Montepulciano. Tema di questa edizione saranno "I personaggi famosi che hanno calcato il suolo Poliziano nel corso del tempo". I personaggi che hanno avuto un legame con la città del Vino Nobile di Montepulciano dovranno dunque ispirare la composizione della vetrina dell'edizione 2020 del concorso. Domenica 16 febbraio, alle 17, si svolgerà la premiazione presso l'Enoliteca, in Fortezza.

5) 21-24 Febbraio - Benvenuto Brunello nel Chiostro del Museo di Montalcino

Il gran finale, come da tradizione il mese delle Anteprime dei vini di Toscana, il Brunello di Montalcino. Il Brunello 2015 si prepara al debutto con una quattro giorni di eventi tra degustazioni, ospiti e focus di mercato organizzati dal Consorzio del vino Brunello di Montalcino. Dal 21 al 24 febbraio, infatti, il borgo toscano famoso in tutto il mondo celebra il prodotto icona del suo vigneto con Benvenuto Brunello, che chiude la settimana delle Anteprime Toscane. Nei calici, per la prima volta dopo 5 anni di affinamento, l'annata 2015 pronta a uscire sul mercato.Oltre 140 i produttori aderenti alla 28^ edizione della manifestazione, che si inaugura con due giornate (21 e 22 febbraio) riservate ai giornalisti italiani e internazionali. Si parte venerdì mattina con "Un'annata ad opera d'arte", in compagnia di Vittorio Sgarbi (Teatro degli Astrusi, ore 11.00), mentre al Chiostro del Museo di Montalcino va in scena la degustazione tecnica (dalle 9.30 fino alle 17.00). Protagonista il Brunello di Montalcino 2015, ma anche la versione Riserva 2014 oltre a Rosso di Montalcino, Moscadello e Sant'Antimo per più di 500 etichette in assaggio.Gli appuntamenti continuano sabato 22 che si aprirà con il walk around tasting tra i banchi delle aziende partecipanti a Benvenuto Brunello (9.30-17.00). In cartellone anche l'assegnazione del premio Leccio d'Oro 2020 (Teatro degli Astrusi dalle ore 10.30), il riconoscimento dedicato a ristoranti, enoteche e osterie che si sono distinti per la migliore scelta di etichette e annate di Brunello di Montalcino, seguita dalla presentazione dell'indagine Nomisma Wine Monitor sul posizionamento del grande Rosso toscano nella ristorazione di Londra, New York e San Francisco. Spazio, inoltre, al focus sulla vendemmia 2019 e alla posa della tradizionale formella celebrativa. "Il racconto del Brunello sul palcoscenico internazionale" concluderà la due giorni riservata alla stampa.Infine, domenica 23 e lunedì 24 febbraio porte aperte a winelover e operatori (Chiostro del Museo di Montalcino dalle 9.30 alle 17.00). Imperdibile ma esclusivo, il super evento BBparty 2020 di Castiglion del Bosco, Sabato 22 Febbraio alle ore 19,30 all'Hotel Brunello con degustazione delle migliori bottiglie per brindare anche al recentissimo riconoscimento di Rosewood Castiglion del Bosco che ottenuto le cinque stelle nella classifica "Star rating 2020" della prestigiosa guida Forbes.






Leggi l'articolo Completo su Panorama.it

Leggi l'articolo Completo su Panorama.it

Aticoli Correlati