Wall Street parte in frazionale ribasso Quifinanza.it - 24/02/2020 13:27:10 - free ad ware removal tools , malware warnings , email.worm.zhelatin , adult company hosting web , adverse credit remortgage

Wall Street parte in frazionale ribasso

(Teleborsa) – Esordio in rosso per Wall Street, che torna a scontare le preoccupazioni per la diffusione del Coronavisus, dopo aver più volte aggiornato i record negli ultimi giorni. I dati dell’inflazione e dei sussidi non hanno convinto il mercato. A New York, si muove sotto la parità il Dow Jones, che scende a 29.434,79 punti, con uno scarto percentuale dello 0,39%; sulla stessa linea, si muove al ribasso lo S&P-500, che perde lo 0,26%, scambiando a 3.370,67 punti. Sotto la parità il Nasdaq 100, che mostra un calo dello 0,45%, come l’S&P 100 (-0,3%). Scivolano sul listino americano S&P 500 tutti i settori. Tra i più negativi della lista del paniere S&P 500, troviamo i comparti beni industriali (-0,47%) e informatica (-0,44%). In questa pessima giornata per la Borsa di New York, nessuna Blue Chip mette a segno una performance positiva. La peggiore è Cisco Systems, che scivola del 6,41%. Male anche 3M, che segna un -1,29%. Tentenna DOW, con un modesto ribasso dell’1,09%. Giornata fiacca per Walgreens Boots Alliance, che segna un calo dello 0,84%. Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Viacom (+3,24%), Applied Materials (+3,12%), Akamai Technologies (+1,46%) e Starbucks (+1,05%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su NetApp, che segna un -11,26%. Pesante Cisco Systems, che segna una discesa di ben -6,41 punti percentuali. Seduta drammatica per Baidu, che crolla del 2,51%. Sensibili perdite per Wynn Resorts, in calo del 2,26%.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati