Legge 104, quando è obbligatoria la revisione Quifinanza.it - 22/01/2020 17:18:10 - remove spyware download , australian vps , ts server erstellen , descargas gratis de antivirus , asia web hosting

Legge 104, quando è obbligatoria la revisione

Lo stato di disabilità che determina il diritto alla legge 104 può essere soggetto a revisione da parte della commissione medica dell’Asl. È l’Inps stessa a fare le convocazioni per l’accertamento sanitario e le relative verifiche.

Legge 104, quando è obbligatoria (e quando no) la revisione

La revisione è obbligatoria quando il portatore di handicap è in età evolutiva o nei casi in cui l’invalidità viene definita nel verbale come soggetta ad aggiornamento entro un determinato termine.
Non è invece obbligatoria se la commissione ha accertato che l’handicap grave ha carattere permanente e non è soggetto a variazioni nel corso del tempo. Fino a che non termina l’iter di revisione, l’interessato potrà continuare a godere dei benefici previsti dalla legge 104.

Revisione legge 104, cosa fare

È l’Inps a convocare gli interessati davanti alla commissione medica, per cui non bisogna far nulla né presentare ulteriori certificati medici. Dopo l’accertamento sanitario e le verifiche dello stato di invalidità, sono possibili due esiti:
  • nel caso in cui venga confermato il grave stato di disabilità del lavoratore, l’Inps manda una notifica al beneficiario e al datore di lavoro prorogando gli effetti della precedente autorizzazione;
  • in caso di esito negativo l’Inps informa il portatore di handicap, il familiare lavoratore dipendente e l’azienda presso cui è occupato, che gli effetti del provvedimento cessano a partire dal giorno successivo la data di definizione del verbale di revisione. Eventuali benefici già riconosciuti saranno recuperati a posteriori.
Qualora il beneficiario non si presenti alla convocazione della Commissione medica e non fornisca alcuna giustificazione al riguardo, si perdono le agevolazioni dal giorno successivo alla data di assenza. Qualora invece risulti presente una giustificazione utile in relazione all’assenza, l’Inps fissa una seconda convocazione.

Rinnovo legge 104, cosa fare

Nel caso in cui sia necessario chiedere il rinnovo dei permessi legati alla legge 104, sarà indispensabile compilare gli appositi moduli rilasciati dall’Inps e riguardanti la “domanda di rivedibilità”. Con la domanda di rivedibilità, l’interessato può chiedere all’Inps di essere sottoposto ad una nuova visita per accertare il peggioramento delle proprie condizioni. La domanda, dunque, può essere avanzata solo se le condizioni di salute sono cambiate, rispetto alla precedente visita che ha dato luogo al riconoscimento dell’handicap.  
Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati