Ostetriche italiane cercasi in Germania, le offerte di lavoro Quifinanza.it - 09/12/2019 02:43:19 - bestfriend virus remover , free download pc cleaner , dedicated linux hosting uk , how to clean virus from my computer , top dedicated hosting

Ostetriche italiane cercasi in Germania, le offerte di lavoro

È un momento fortunato per le ostetriche italiane appena formate. Per loro sono in aumento le offerte di lavoro, ma provengono principalmente dall’estero. Si tratta di una vera e propria occasione per molte giovani italiane ma destabilizzante per la nostra Sanità. Dall’estero i selezionatori del personale vengono direttamente in Italia a cercare le ostetriche neo-diplomate da assumere e portare via dal nostro Paese. Le condizioni di lavoro non hanno paragone con quelle italiane. Da noi le lunghe trafile burocratiche dei concorsi e delle graduatorie pubbliche, la scarsità delle assunzioni, il lungo precariato e soprattutto gli stipendi bassi spingono sempre più numerosi lavoratori della Sanità alla fuga all’estero. La Germania è il Paese che offre le migliori condizioni di lavoro alle ostetriche italiane, a partire da uno stipendio base di 3.000 euro al mese, l’alloggio e un corso gratuito per imparare la lingua tedesca. Il lavoro è a tempo indeterminato e viene svolto negli ospedali pubblici tedeschi. Un sogno rispetto alla situazione italiana. Queste offerte attirano un numero elevato di giovani, comprensibilmente desiderose di svolgere il lavoro per il quale sono state formate, una volta terminato il percorso di studi, e soprattutto rendersi indipendenti dalle famiglie. Il reclutamento del personale da parte dei selezionatori esteri avviene perfino all’interno delle Università italiane, già alcuni mesi prima del completamento degli studi delle future lavoratrici. Nonostante la Brexit, la ricerca delle ostetriche italiane arriva anche dal Regno Unito. Negli ultimi anni nel Paese sono emigrati numerosi professionisti italiani: insieme alle ostetriche anche medici e infermieri. Per il nostro sistema di istruzione accademico e professionale sanitario è sicuramente un motivo di grande orgoglio. Significa che il livello di formazione offerto è di qualità, se i diplomati e i laureati del settore sono cercati anche all’estero. Lo è meno, tuttavia, per la nostra Sanità che viene a mancare di figure professionali fondamentali, formate tra l’altro con ingenti investimenti di denaro pubblico. Non è un caso, infatti, che numerosi ospedali italiani abbiano problemi di carenza di ostetriche, in particolare al Sud. Se le condizioni lavorative non miglioreranno, però, ci sarà poco da fare. I professionisti della Sanità sceglieranno di lavorare all’estero, pur desiderando di restare in Italia. Le opportunità lavorative dignitose sono ancora insufficienti nel nostro Paese. Si sono verificati addirittura dei casi di ostetriche diplomate con il massimo dei voti ma obbligate a lavorare come cameriere per mantenersi Non mancano comunque nel nostro Paese alcuni tentativi di ovviare alla situazione. Ora, grazie al nuovo contratto nazionale per la Sanità le condizioni di lavoro dovrebbero migliorare per circa 130mila professionisti.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati