Trenitalia, 10 milioni di persone in più scelgono il trasporto regionale Quifinanza.it - 15/10/2019 10:28:45 - how to repair registry windows xp , ftp server hosting , 1 euro hosting , free adware and spyware programs , downloader.1stbar.6.q

Trenitalia, 10 milioni di persone in più scelgono il trasporto regionale

(Teleborsa) – Agli italiani piace il trasporto ferroviario regionale: nei primi nove mesi del 2019 ha registrato dieci milioni di persone in più (+2,8%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Basti sapere che solo a settembre 2019 i viaggiatori sono aumentati di oltre un milione (+3,4%) rispetto a settembre 2018. I numeri relativi al trasporto ferroviario regionale e metropolitano di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) evidenziano anche un aumento della puntualità percepita dai viaggiatori: nove treni regionali su dieci (91,6%) arrivano entro i cinque minuti. Crescita annuale pari a due punti percentuali. Da segnalare poi una crescita costante della customer satisfaction: 87 viaggiatori su 100 sono soddisfatti del viaggio nel suo complesso (87,4%), circa due punti percentuali in più rispetto a settembre 2018. L’ultima indagine demoscopica, commissionata da Trenitalia a una società esterna, registra risultati in aumento anche per tutti gli altri indicatori: pulizia (75,5% di gradimento, +3,1), comfort (87,5%, +2,7), puntualità (79,2%, +2,2), permanenza a bordo (88,8%, +1,9), informazioni a bordo treno (84,4%, +1,8) e security (83,5%, +1,5). Negli ultimi mesi, inoltre, i viaggiatori stanno conoscendo i nuovi treni regionali Rock e Pop. Da maggio ad oggi 28 nuovi treni circolano sui binari dell’Emilia-Romagna, entro fine anno i nuovi convogli saranno a disposizione dei pendolari di Veneto, Liguria, Marche e Sicilia. Successivamente in tutte le altre regioni italiane. I Rock e Pop fanno parte di una maxi fornitura di 600 nuovi treni regionali per un investimento economico complessivo di sei miliardi di euro che garantiranno il rinnovo dell’80% dell’intera flotta regionale di Trenitalia.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati