Poetto, la spiaggia della Sardegna che piace alla stampa straniera Siviaggia.it - 13/11/2019 16:08:37 - test email server , irc dedicated server , los angeles dui attorney , registry mechanics 6.0 , host home provider

Poetto, la spiaggia della Sardegna che piace alla stampa straniera

Il Guardian ha deciso: tra le sei città di mare da scoprire in Europa, una è italiana. E non stiamo parlando di una località “scontata”, bensì di Cagliari. È proprio il capoluogo della Sardegna ad aver conquistato il celebre quotidiano britannico, che lo ha inserito nello speciale elenco insieme a Cadice (Spagna), Tolone (Francia), Rovigno (Croazia), Volos (Grecia) e Ostenda (Olanda). cagliariIl pittoresco centro storico di Cagliari «E improvvisamente ecco Cagliari (…) Strana e piuttosto sorprendente, per nulla somigliante all’Italia. La città si ammucchia verso l’alto, quasi in miniatura, e mi fa pensare a Gerusalemme: senza alberi, senza riparo, che si erge spoglia e fiera, remota come se fosse indietro nella storia, come una città nel messale miniato da un monaco. Ci si chiede come abbia fatto ad arrivare là. Sembra la Spagna, o Malta: non l’Italia», scrive David Herbert Lawrence nel suo “Mare e Sardegna” del 1921. E, cent’anni dopo, il fascino di Cagliari è rimasto intatto. C’è però un luogo, di Cagliari, che il Guardian più di tutti consiglia: è la sua spiaggia, il Poetto (o Poettu, in sardo), quattro chilometri dalla Sella del Diavolo all’inizio del litorale di Quartu Sant’Elena (dove prende il nome di spiaggia di Quartu). Tanto ampia da non essere affollata neppure ad agosto, la sua acqua è tiepida persino in autunno: caratteristiche, queste, che ne fanno una tra le principali attrazioni turistiche di Cagliari e dintorni. sella del diavoloLa Sella del Diavolo, il celebre promontorio che separa la spiaggia del Poetto da quella di Calamosca Ma è anche un quartiere, il Poetto. Che, incastonato tra la spiaggia e le saline di Molentargius, nelle sere d’estate s’accende d’un fascino unico, coi suoi ristoranti di pesce e i suoi caffè. Alle sue spalle, il parco naturale di Molentargius è tutto un susseguirsi di lagune, fenicotteri e di sentieri da percorrere in bicicletta. Se poi dalla spiaggia ci si volesse regalare una parentesi culturale, il Guardian suggerisce una visita alla Cittadella dei musei, il polo museale di Cagliari nato dalla ristrutturazione e dalla riorganizzazione dell’area in cui i piemontesi installarono il regio arsenale. E poi l’anfiteatro romano, il bastione di Saint Remy, la cattedrale di Santa Maria. E per mangiare? Il quartiere migliore è Villlanova, dove assaggiare le straordinarie specialità di pesce locali. poettoIl Poetto, la celebre spiaggia di Cagliari

Leggi l'articolo Completo su Siviaggia.it

Leggi l'articolo Completo su Siviaggia.it

Aticoli Correlati