La passerella di Porto Caleri dal Giardino Botanico al Delta del Po Siviaggia.it - 14/12/2019 08:04:22 - email virus scanning , main pean dialer , pc health checker , hong kong dedicated hosting , redhand spyware

La passerella di Porto Caleri dal Giardino Botanico al Delta del Po

A Porto Caleri, lembo di terra estremo del litorale di Rosolina Mare, in provincia di Rovigo, c’è un’oasi verde quasi incontaminata, dove gli ambienti naturali più disparati si fondono in un unico grande spettacolo della natura. Si tratta del Giardino Botanico litoraneo, realizzato dalla Regione Veneto nel 1990 in un’area in seguito dichiarata Sito di Importanza Comunitaria ed entrata a far parte del territorio del Parco regionale Veneto del Delta del Po. Riserva naturale unica nel suo genere, si estende su circa 44 ettari, offrendo una varietà di habitat davvero impressionante. Per visitarla si possono scegliere tre sentieri ad anello di lunghezza differente. Il più breve (600 metri), che interessa in maniera particolare la pineta; quello intermedio (1650 m), che va dal litorale alle dune interne, escludendo la zona salmastra; infine il più lungo (2850 metri), che include tutti gli ambienti, dalla pineta alle zone umide, passando per sabbie e macchia mediterranea. La particolarità dei percorsi è che sono realizzati in parte su passerelle di legno, caratteristica che rende l’esperienza ancora più suggestiva. Nell’area del Delta, si intrecciano natura, storia, tradizione e cultura, svelando un paesaggio inedito e sorprendente. Passo dopo passo, i visitatori potranno ammirare una decina di ecosistemi con più di 220 specie di piante, una biodiversità straordinaria dovuta ai diversi ambienti che, dal mare alla laguna, variano in base a fattori come vento, salinità, umidità, temperatura e altezza delle dune. A seconda del tragitto scelto, lo spettacolo cambia in continuazione. Se nel percorso più corto (sentiero giallo), che è il più lontano dal mare, ci si perde nei profumi e nelle atmosfere della pineta, in quello intermedio (segnalato in rosso) già salta agli occhi come la vegetazione muti incredibilmente all’interno del Giardino Botanico. Qui ci si può concedere una passeggiata rilassante a ridosso del mare, immersi nella selvaggia bellezza di un paesaggio senza eguali. Il tragitto più lungo (con riferimenti blu) è però di gran lunga quello più suggestivo, con la sua passerella sospesa sull’acqua che offre scorci memorabili della laguna, all’interno della quale è possibile ammirare una miriade di uccelli di specie diversissime, tra cui le anatre, l’airone cenerino e il falco di palude. Il luogo ideale per chi ama la natura ed è appassionato di birdwatching o vuole portare a casa scatti memorabili. La passerella di Porto Caleri dal Giardino Botanico al Delta del PoFonte: Facebook | Ph. Gastone Dissette

Leggi l'articolo Completo su Siviaggia.it

Leggi l'articolo Completo su Siviaggia.it

Aticoli Correlati