Wall Street in frazionale ribasso Quifinanza.it - 27/06/2019 01:07:37 - benevento formazione , master host catering , ata host , errors for windows , server management service

Wall Street in frazionale ribasso

(Teleborsa) – Avvio in calo per la borsa di Wall Street come peraltro atteso anticipato dall’andamento negativo evidenziato dai futures statunitensi. Sul fronte macroeconomico, ha deluso il dato sulle vendite al dettaglio, che sono cresciute meno del previsto. Meglio, invece, delle aspettative la statistica sulla produzione industriale cresciuta più del previsto. Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones continua la seduta con un leggero calo dello 0,40%; sulla stessa linea, in lieve calo lo S&P-500, che continua la giornata sotto la parità a 2.881,28 punti. Leggermente negativo il Nasdaq 100 (-0,64%), come l’S&P 100 (-0,3%). Nell’S&P 500, non si salva alcun comparto. Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti informatica (-1,10%), materiali (-0,55%) e beni industriali (-0,44%). Tutte le Blue Chip del Dow Jones perdono terreno a Wall Street. Le più forti vendite si manifestano su Dowdupont, che prosegue le contrattazioni a -2,12%. Calo deciso per Intel, che segna un -1,98%. Sotto pressione Apple, con un forte ribasso dell’1,81%. Soffre Caterpillar, che evidenzia una perdita dell’1,23%. Sul podio dei titoli del Nasdaq, Facebook (+1,97%), Monster Beverage (+1,35%), Ross Stores (+0,64%) e Dollar Tree (+0,54%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Broadcom, che continua la seduta con -7,29%. Tonfo di Microchip Technology, che mostra una caduta del 3,26%. Lettera su Asml Holding Nv Eur0.09 Ny, che registra un importante calo del 3,25%. Affonda Maxim, con un ribasso del 3,20%.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati