Scivola Piazza Affari assieme alle altre Borse europee Quifinanza.it - 23/05/2019 02:54:01 - raw image recovery , dedicated contract carriage , norton free spyware scan , 69.25.212.153 hijack , keylogger for windows xp

Scivola Piazza Affari assieme alle altre Borse europee

(Teleborsa) – Confermano il trend negativo sia per Piazza Affari sia per le altre borse europee nell’ultima seduta della settimana che soffrono dell’intensificarsi delle tensioni tra Stati Uniti e Cina e dello stallo che stanno vivendo le trattative tra Tory e Labour per la questione Brexit. Oltre a questo fattore, oggi giornata di scadenze tecniche: arrivati a termine i contratti di opzione sulle azioni e sugli indici di maggio 2019. L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,116. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.286,7 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua gli scambi, con un aumento dell’1,37%, a 62,87 dollari per barile. Sulla parità lo spread, che rimane a quota +274 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,63%. Tra gli indici di Eurolandia Francoforte scende dell’1,08%, tentenna Londra, che cede lo 0,50%, e sostanzialmente debole Parigi, che registra una flessione dello 0,68%. A Milano, si muove sotto la parità il FTSE MIB, che scende a 21.024 punti, con uno scarto percentuale dello 0,61%; sulla stessa linea, cede alle vendite il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 22.949 punti. Consolida i livelli della vigilia il FTSE Italia Mid Cap (-0,11%); in frazionale calo il FTSE Italia Star (-0,39%). Buona la performance a Milano dei comparti chimico (+2,05%), viaggi e intrattenimento (+1,43%) e costruzioni (+0,61%). Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori tecnologia (-1,39%), automotive (-1,28%) e sanitario (-1,22%). Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, buoni spunti su Juventus, che mostra un ampio vantaggio dell’1,80%. Bilancio positivo per Buzzi Unicem, che vanta un progresso dello 0,70%. Le peggiori performance, invece, si registrano su Amplifon, che ottiene -3,00%. Tonfo di Unipol, che mostra una caduta del 2,74%. Calo deciso per CNH Industrial, che segna un -2,08%. Sotto pressione UBI Banca, con un forte ribasso dell’1,91%. Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, SOL (+2,61%), Sias (+2,34%), ASTM (+2,18%) e FILA (+1,76%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Biesse, che prosegue le contrattazioni a -2,51%. Lettera su Banca Ifis, che registra un importante calo del 2,26%. Affonda Fincantieri, con un ribasso del 2,22%. Soffre ERG, che evidenzia una perdita dell’1,88%.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati