EssilorLuxottica, assemblea a Parigi sotto il segno della riconciliazione Quifinanza.it - 22/05/2019 14:43:49 - fully managed dedicated servers , pa tax attorney , browser highjackers , outsourced web hosting support , dedicated php developer

EssilorLuxottica, assemblea a Parigi sotto il segno della riconciliazione

(Teleborsa) – C’è attesa per l’assemblea di EssilorLuxottica, la big del lusso nata dalla fusione fra il colosso francese e la leader italiana dell’occhialeria, che si apre questa mattina a Parigi, presso la Maison de la Mutualité sulla Rive Gauche. La riunione dei soci del nuovo gigante del lusso avrebbe potuto essere un terreno di battaglia ed invece sarà il teatro della “riconciliazione”: quella fra i soci francesi di Essilor e la Delfin di Leonardo Del Vecchio che giusto un paio di giorni fa hanno risolto le divergenze relative alla governance nominando due figure deputate a favorire il processo di transizione nelle persone di Francesco Milleri (Vicepresidente – CEO di Luxottica Group) e Laurent Vacherot (CEO di Essilor International). L’adunanza sarà chiamata ad approvare il bilancio 2018, che si è chiuso con un utile netto “adjusted” pari a 1.871 milioni, ed il dividendo di 2,04 euro, che riconosce agli azionisti un aumento del 33% della cedola ed un payout del 49%. Fra le altre proposte all’ordine del giorno, quella dei fondi di investimento presenti nel capitale, relativa alla nomina di due amministratori indipendenti, mentre Valoptec, l’associazione che rappresenta i dipendenti-azionisti di Essilor e che controlla il 4% della nuova holding, ha ritirato la sua proposta di nomina di un terzo amministratore. Era su questi punti che avrebbe dovuto scaldarsi l’adunanza, ma grazie all’accordo raggiunto il clima si è disteso e Valoptec ha assicurato anche che voterà contro la proposta avanzata dai fondi di integrare il CdA.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati