Sandra Milo a Storie Italiane: «Ridotta sul lastrico a causa del papà di Debora. Mi sono venduta a un amico che mi amava. Non avevo scelta» Cronacanerra.myblog.it - 24/07/2019 00:58:56 - online computer performance check , freeware disk , anti trojan soft , kostenloser virenscanner , clustered hosting

Sandra Milo a Storie Italiane: «Ridotta sul lastrico a causa del papà di Debora. Mi sono venduta a un amico che mi amava. Non avevo scelta»

Sandra Milo a Storie Italiane: «Ridotta sul | News notizie .hatom-extra{display: none;} img.wp-smiley, img.emoji { display: inline !important; border: none !important; box-shadow: none !important; height: 1em !important; width: 1em !important; margin: 0 .07em !important; vertical-align: -0.1em !important; background: none !important; padding: 0 !important; } a:hover, .menu .current-menu-item > a, .menu .current-menu-item, .current-menu-ancestor > a.sf-with-ul, .current-menu-ancestor, footer .textwidget a, .single_post a, #commentform a, .copyrights a:hover, a, footer .widget li a:hover, .menu > li:hover > a, .single_post .post-info a, .post-info a, .readMore a, .reply a, .fn a, .carousel a:hover, .single_post .related-posts a:hover, .sidebar.c-4-12 .textwidget a, footer .textwidget a, .sidebar.c-4-12 a:hover, .title a:hover, .trending-articles li a:hover { color: #e53748; } .nav-previous a, .nav-next a, .sub-menu, #commentform input#submit, .tagcloud a, #tabber ul.tabs li a.selected, .featured-cat, .mts-subscribe input[type=''submit''], .pagination a, .widget .wpt_widget_content #tags-tab-content ul li a, .latestPost-review-wrapper, .pagination .dots, .primary-navigation #wpmm-megamenu .wpmm-posts .wpmm-pagination a, #wpmm-megamenu .review-total-only { background: #e53748; color: #fff; } .header-button { background: #c93054; } #logo a { color: ##555; } body.custom-background { background-color: ##e7e5e6; } Now Trending: Cannagate, Eva Henger do... «Alex Belli mi chiedeva... Barbara D’Urso, ga... Cristina Parodi al velen... News notizie Menu calcio cinema gossip Grande Fratello moda musica news politica salute scienza Senza categoria spettacolo sport tv Download!Download Point responsive WP Theme for FREE! Sandra Milo a Storie Italiane: «Ridotta sul lastrico a causa del papà di Debora. Mi sono venduta a un amico che mi amava. Non avevo scelta» acristina30 | 15 maggio 2019 | news, spettacolo, tv | Nessun commento Sandra Milo torna a confessarsi davanti a telecamere di Storie Italiane dopo la rivelazione choc di ieri. L’attrice aveva dichiarato in chiusura di trasmissione: “Per pagare i miei debiti mi sono concessa a un uomo”. Oggi Eleonora Daniele è tornata sull’argomento per chiarire alcuni aspetti. “A quale periodo della tua vita risale quello che hai raccontato? “- chiede la Daniele. “Debora era piccola – ha raccontato Sandra Milo-. Siamo negli anni sessanta. Il padre di mia figlia Moris Ergas voleva portarmela via perché all’epoca risultavo sposata con un altro. Allora ho deciso di rinunciare a tutto pur di avere mia figlia con me. Avevo una bella casa in via Stoppani, gioielli, beni. Gli dissi che se mi lasciava l’affidamento di Debora gli avrei dato tutto. Naturalmente mi sono trovata senza più niente. Ma successivamente sono sopraggiunte le tasse che Moris non aveva pagato e che però erano intestate a me”. A questo punto la decisione: “Un amico gentile – prosegue l’attrice – si offrì di pagare tutto. Mi disse: ‘Io ti amo’. Ma io non l’amavo. E però mi sono concessa perché ha saldato tutti i debiti”. Eleonora Daniele dice di non condividere la scelta ma di comprenderla, poi chiede: “Ti sei mai pentita?”. La Milo risponde: “Non mi sono mai pentita. Ammetto però che mi sono concessa a causa dei debiti. L’amore lo concepisco solo per amore”. Infine la domanda: “Perché hai sentito di raccontare questa storia?” – chiede Eleonora. “C’è stato chi ha pensato a me come una cicala che ha sperperato i suoi soldi – dichiara Sandra-. E invece volevo dimostrare che ho sempre pagato le tasse . Le ho pagate anche con la mia persona”. La Daniele stringe le ...

Leggi l'articolo Completo su Cronacanerra.myblog.it

Leggi l'articolo Completo su Cronacanerra.myblog.it

Aticoli Correlati