Il Salone del Mobile 2019 chiude a +12,5%, boom dalla Cina Quifinanza.it - 27/06/2019 04:21:01 - common hijacker remover , disabling system restore , hotel bellavista , command and conquer generals dedicated server , exchange server training

Il Salone del Mobile 2019 chiude a +12,5%, boom dalla Cina

(Teleborsa) – Milano chiude la 58esima edizione del Salone del Mobile 2019 con numeri in crescita anche grazie al boom delle presenze dall’Asia, Cina su tutti. La Design Week che si è appena conclusa ha fatto registrare più ingressi rispetto all’edizione di due anni fa, quando non era in programma la Biennale Luce e Works 3.0 che nel 2018 aveva fatto contare un numero record di presenze. Rispetto al 2017 (quindi a un’edizione “normale” come quella di quest’anno), il 2019 ha visto 386mila presenze, 43mila in più rispetto ai 343mila dell’edizione omologa di due anni fa, con un aumento del 12,5%. A trascinare il numero dei visitatori sono state le presenze dall’Asia, con Cina in testa, ma anche il ritorno della Russia, segno dell’interesse per l’arredamento italiano in continua crescita. Bene anche la presenza di Germania e Francia, con in più la sorpresa Brasile che torna nella top ten e che, insieme agli USA, fa ben sperare l’intero settore. “Chiudiamo questa edizione con un bilancio molto positivo”, commenta il presidente del Salone, Claudio Luti. “Abbiamo investito sulla qualità e abbiamo dimostrato ancora una volta la nostra voglia di fare sempre meglio, lavorando a stretto contatto con designer, artigiani, operatori della comunicazione e della cultura per continuare a produrre innovazione di prodotto e di processo e a raccontare storie che aumentano il valore dell’oggetto di design” Per il presidente di FederlegnoArredo, Emanuele Orsini, il successo del Salone è testimoniato anche dalle tante presenze istituzionali che rappresentano “un riconoscimento al valore della nostra filiera industriale ma anche una dimostrazione di come l’industria italiana possa fare sistema”. La formula del “fare rete” ha conquistato l’intero evento con il Fuori Salone e il Brera Design District che conquista sempre più il pubblico, italiano e straniero. Secondo i dati Atm, gli spostamenti all’interno della città di Milano sono aumentati del 5%, passando da 7,9 milioni a 8,3, a confermare la mobilità del pubblico tra le vie della città per seguire i quasi 1.400 eventi registrati per il 2019 dal sito fuorisalone.it. Anche i dati del “Tax Free Shopping”, che monitorano le presenze degli stranieri extra UE, ha confermato l’aumento dei visitatori in tutta la città con lo shopping trainato da cinesi (40% del totale) e russi (+9%) e un aumento medio dello scontrino dell’8% (a 1.245 euro).

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati