Borse europee positive, si compra in attesa Moody’s Quifinanza.it - 23/05/2019 09:16:30 - hosting paket , neue variante des w32 blasters im umlauf , istbar.6 , vps hosting offers , hosting and registration

Borse europee positive, si compra in attesa Moody’s

(Teleborsa) – In Europa si scatenano gli acquisti, così come a Piazza Affari che mostra un’ottima performance, mentre aspetta il giudizio di Moody’s sul rating sovrano del Paese. Il clima è in generale positivo dopo che il Parlamento inglese ha votato per rinviare una “hard Brexit” dall’Ue. Al centro dell’attenzione restano anche le trattative commerciali USA-Cina. Sul mercato Forex, l’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,11%. L’Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,58%. Nessuna variazione significativa per il mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che si attesta sui valori della vigilia a 58,53 dollari per barile. Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +240 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,49%. Tra i listini europei buoni spunti su Francoforte, che mostra un ampio vantaggio dello 0,92%. Si muove in modesto rialzo Londra, evidenziando un incremento dello 0,57%. Ben impostata Parigi +0,90%. Piazza Affari continua la sessione in rialzo, con il FTSE MIB che avanza a 21.062 punti. Si distinguono a Piazza Affari i settori viaggi e intrattenimento (+4,05%), tecnologia (+1,99%) e chimico (+1,94%). Il settore beni per la casa, con il suo -0,41%, si attesta come peggiore del mercato. Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, incandescente Juventus, che vanta un incisivo incremento del 2,72%. In primo piano Unipol, che mostra un forte aumento del 2,28%. Le più forti vendite, invece, si manifestano su Diasorin, che prosegue le contrattazioni a -1,52%. In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Autogrill (+5,52%), Cembre (+3,73%), Aquafil (+3,19%) e Carel Industries (+3,19%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Brunello Cucinelli, che prosegue le contrattazioni a -6,40%.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati