La Puglia è la prima regione a vietare l’uso della plastica monouso sulle spiagge Quifinanza.it - 20/03/2019 01:47:55 - registry cleaner scam , auto delete spam , internet privacy and security , extend a stay hotels , netspy pro

La Puglia è la prima regione a vietare l’uso della plastica monouso sulle spiagge

Splendido e suggestivo, il mare della Puglia è noto in tutto il mondo per il suo essere incantevole. Meta di vacanze per numerosi turisti provenienti da ogni parte del globo, il tacco dell’Italia vanta anche magnifiche spiagge sabbiose e rocciose che fanno da cornice alle acque cristalline. Ma una spiaggia sostenibile potrebbe fare la differenza e anche in questo caso la Puglia arriva per prima. Anticipando di ben due anni la direttiva europea, la Regione è la prima ad ufficializzare il divieto di utilizzo della plastica monouso. Posate, bicchieri, piatti e cannucce di plastica rappresentano una soluzione “comoda” alle classiche stoviglie in virtù della loro leggerezza, ma dietro di esse si nasconde un’insidia che sta mettendo a repentaglio l’ambiente e di conseguenza anche la salute dell’uomo. La plastica è uno dei materiali più prodotti sul nostro pianeta, ma è anche uno dei più inquinanti. Immagini di animali incastrati in imballaggi plastici o di buste e oggetti che galleggiano nelle acque degli oceani sono ormai sotto gli occhi di tutti. Grazie al provvedimento, ufficializzato con l’ordinanza balneare della Regione e firmato il 7 marzo 2019, sarà vietato introdurre stoviglie in plastica nei lidi pugliesi. E questo già dalla prossima e ormai imminente stagione balnerare, quella del 2019. Si tratta di un provvedimento che costituisce un grande passo a tutela dell’ambiente e che arriva dopo l’impegno di numerosi rappresentanti degli stabilimenti balneari pugliesi in collaborazione con l’assessore al Bilancio Raffaele Piemontese e il presidente Michele Emiliano. Tutti uniti per dire stop alla plastica sui lidi. La decisione, motivo di orgoglio per la Puglia – sempre più attenta alle tematiche ambientali – rappresenta una bella novità. Sulle spiagge pugliesi potranno dunque essere venduti solo piatti, imballaggi, bicchieri, posate e cannucce biodegradabili che rispettano l’ambiente. Faranno eccezione le bottigliette di acqua: sarà possibile la vendita fino a quando non ci saranno alternative valide e green.

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Leggi l'articolo Completo su Quifinanza.it

Aticoli Correlati