Libertà d’espressione. I paladini governativi della censura sono pericolosi Aduc.it - 19/04/2019 17:31:17 - free update mcafee antivirus , host netmeeting , pc tolls , charity web hosting , wireless print server

Libertà d’espressione. I paladini governativi della censura sono pericolosi

 Il quotidiano Libero è spesso “burlone” e, come tutti i giornali, sempre alla ricerca di qualche “scoop” che, di rimbalzo, faccia parlare di sé. E’ nella natura di chi fa giornalismo cosiddetto sensazionalistico. E’ la natura della libertà d’espressione. Su cui il suo direttore, Vittorio Feltri, ha molto da insegnare a tutti - amanti o detrattori o indifferenti del suo pensiero che siano. Oggi questo quotidiano ha sparato in prima pagina il titolo: “Comandano i terrori. Ai meridionali 3 cariche istituzionali su 4”. Che, per quanto ci riguarda, è “divertente” e sintomatico del concetto che abbiamo espresso prima. Ma non la pensa così il senatore Elio Lannutti * che, sui social **, commentando questo titolo di apertura dell’edizione di Libero, scrive: “Libero, la prima pagina di oggi di un giornale finanziato con soldi pubblici, anche quelli dei terroni. Anche stavolta l’Ordine dei giornalisti resterà in silenzio?”. I fondi per l’editoria che lo Stato versa a quotidiani come Libero, sono per favorire la libertà di stampa e la pluralità dell’informazione. Senza entrare nel merito assoluto della giustezza o meno dell’erogazione e dell’esistenza di questi ...

Leggi l'articolo Completo su Aduc.it

Leggi l'articolo Completo su Aduc.it

Aticoli Correlati