Passeggeri alti? 5 trucchi per viaggiare comodi Siviaggia.it - 15/12/2018 02:09:18 - registry machanic , ca antispyware , js dldr istbar , financial radio host , dedicated server thailand

Passeggeri alti? 5 trucchi per viaggiare comodi

Soltanto le persone particolarmente alte possono comprendere quanto sia difficile adattarsi alle misure convenzionali. Ecco dunque alcuni trucchi per gestire al meglio un volo in aereo. Viaggiare in aereo non sempre risulta essere un’esperienza esaltante, soprattutto se si è ben più alti della media. Di certo la vita in prima classe è confortevole per tutti ma riuscire a permettersi tali posti non è di certo cosa per tutti. Occorre dunque mettersi d’impegni e riuscire a ottenere le migliori soluzioni per la propria taglia, come ad esempio guadagnarsi un posto nell’area riservata all’uscita d’emergenza. Al di là di un certo senso d’ansia, si avrà a disposizione maggior spazio per distendere le proprie gambe. Con le prenotazioni online è possibile pagare una piccola somma, al di sotto dei 6 euro di solito, per assicurarsi il proprio posto preferito. Qualora ci si ritrovasse a fare i biglietti in aeroporto invece, si potrebbe provare a chiedere con gentilezza all’addetto/a. Spiegati con gentilezza i problemi che ci si ritroverebbe ad affrontare in altri posti del velivolo, non si dovrebbero incontrare grandi ostacoli. A seconda dei propri gusti si potrà optare per uno dei posti legati alle paratie, ovvero le separazioni fisiche tra classi. Nessun passeggero dinanzi a sé e più spazio per le gambe. Distenderle però diventa impossibile, non potendo allungarsi sotto un altro sediolino. C’è soltanto un pannello ma, come detto, questione di gusti. Importante è la tutela della propria schiena, soprattutto per quei viaggi oltreoceano, che possono superare le 8 ore di viaggio. Si avrà bisogno di una grande bottiglia, ripiena d’acqua soltanto a metà. Questa andrà avvolta in una copertina e fissata contro la parte bassa della propria schiena. Un insolito rimedio, che si trasformerà in un utilissimo compagno di viaggio dopo alcune ore seduti. Al di là di certi trucchi, i consigli generali sono due. Il primo è evitare tassativamente i posti di fianco al finestrino e, per qualsiasi ragione al mondo, quelli al centro. L’unica possibilità di trovare un po’ di sollievo è d’avere a disposizione il corridoio a portata di mano, così da sgranchirsi le gambe quando necessario. Il secondo invece è meramente economico. Tante le compagnie che offrono degli upgrade, con sediolini più confortevoli. Se la cifra non è folle e rientra nei 20 euro in più, si tratta di una soluzione da non ignorare affatto, soprattutto per dei lunghi spostamenti. Risparmiare sul proprio benessere non paga.

Leggi l'articolo Completo su Siviaggia.it

Leggi l'articolo Completo su Siviaggia.it

Aticoli Correlati