Cosa sappiamo di Satoshi Nakamoto, l'inafferrabile mr. Bitcoin Agi.it - 13/11/2018 03:54:12 - best web hosting 2008 , mac compatible web hosting , host motorhomes , magic control agent , protect from spam

Cosa sappiamo di Satoshi Nakamoto, l'inafferrabile mr. Bitcoin

La firma sul protocollo di Bitcoin, pubblicato il 31 ottobre 2009, è una: Satoshi Nakamoto. In questi dieci anni però, nessuno è riuscito a scoprire la sua vera identità. Anzi, non si sa neppure se sia uno pseudonimo dietro il quale si nasconde una sola persona o un team di lavoro. Sul documento che battezza la criptovaluta non si sono altri indizi ma solo un indirizzo mail (satoshin@gmx.com) attivo e utilizzato agli albori del progetto con chi fosse interessato. Satoshi Nakamoto è rimasto a lungo nella nicchia degli addetti ai lavori in relativa tranquillità, fino a quando il bitcoin non ha iniziato ad apprezzarsi. Dal 2013, cioè da quanto ha toccato per la prima volta i mille dollari, la caccia si è fatta più pressante. Nel 2014 Newsweek sembrava aver individuato il suo uomo. E, contro ogni previsione, Satoshi Nakamoto non sarebbe stato uno pseudonimo. Il creatore di bitcoin e blockchain (ormai miliardario) sarebbe stato Dorian Satoshi Nakamoto, professore di informatica americano di origine giapponese. Che però nega. Nel ...

Leggi l'articolo Completo su Agi.it

Leggi l'articolo Completo su Agi.it

Aticoli Correlati