Alla Maker Faire Rome i tanti volti dell'economia circolare Agi.it - 12/12/2018 00:37:56 - independant financial advisor , dwi lawyer , building a dedicated game server , recover hard drive files , free adware antivirus software

Alla Maker Faire Rome i tanti volti dell'economia circolare

Alla fine sì, anche la bonifica di un terreno contaminato su cui nessuno scommetterebbe un centesimo può tornare ad avere un valore ed essere economia circolare. Persino l'olio fritto, quello il cui odore inonda case e ristoranti, anche una band che suona con strumenti riciclati. La carta pure. Questo tipo di riciclo lo conosciamo un po' tutti. Ma del biometano e di come possa essere utile in agricoltura, questo no non lo sappiamo così bene. Per cercare di fare un po' di chiarezza su cosa sia economia circolare e farlo con esempi concreti al Padiglione 6 Circular Eni della Maker Faire Rome (due giorni, due tavole rotonde e tanti talk) hanno fatto la spola rappresentanti di consorzi di riciclo tra i più diversi, dalla carta alle batterie di piombo, ricercatori (perché l'economia circolare si fa con lo sviluppo tecnologico), docenti di economia, ma anche progetti innovativi, come la startup che fa prodotti per l’isolamento termoacustico e per la pavimentazione bio-compatibile di interni ed esterni. E con il 100% di materiali riciclati.  La bonifica circolare È stato l'ultimo intervento della seconda giornata di Maker Faire Rome. A chiudere il giro di interventi sull'economia circolare è stato al Padiglione 6 è stato Francesco Misuraca, direttore delle operations di Syndial, società di ENI che si occupa di risanamento ambientale. "Le bonifica? Non è il fine ultimo, ma un modo per valorizzare e recuperare le aree e fare economia circolare" ha detto.F Un esempio su tutti. Il progetto di recupero di un terreno di 26 ettari ...

Leggi l'articolo Completo su Agi.it

Leggi l'articolo Completo su Agi.it

Aticoli Correlati